MotoGP, GP d'Austria, Marc Marquez nel "fortino" Ducati: "Sarà interessante"

MotoGp

Lo spagnolo si prepara ad affrontare il team di Borgo Panigale, ancora imbattuto allo Spielberg dal 2016: "Il Red Bull Ring è un circuito davvero unico che richiede molto dai freni e dalla potenza della moto". Bradl: "Sono fiducioso, il feeling con la Honda sta migliorando".

RIVIVI LA GARA DI MOTOGP - CLASSIFICA - CALENDARIO

IL RACCONTO DELLE GARE DI MOTO3 E MOTO2

Marc Marquez arriva da uno dei suoi weekend più fortunati in Repubblica Ceca e complice una gara condotta praticamente in solitaria, lo spagnolo è sempre più lanciato verso il suo ottavo titolo Mondiale. Un'altra privilegiata occasione per allungare in classifica si presenta con l'undicesima tappa del motomondiale allo Spielberg con il Gran Premio d’Austria. Ma per il pilota della Honda non sarà facile competere su questo tracciato. Infatti dal 2016, da quando il Red Bull Ring è tornato nel calendario della MotoGP, a trionfare è sempre stata una Ducati, prima con Iannone, poi con Dovizioso e Lorenzo nel 2018. Come se non bastasse il Cabroncito ha giudicato in maniera molto positiva la giornata di test a Brno in cui ha provato un nuovo telaio e una nuova aerodinamica, che contribuirà nella scelta del miglior pacchetto in vista dell'Austria. E proprio sulla prossima gara al Red Bull Ring ha dichiarato: "Dopo l'estate è stato sicuramente un ritorno intenso! Naturalmente siamo molto contenti del risultato a Brno, ma ora dobbiamo concentrarci di nuovo e prepararci per l'Austria. Il Red Bull Ring è un circuito davvero unico che richiede molto dai freni e dalla potenza della moto. In passato abbiamo fatto alcune gare molto eccitanti, quindi quest'anno penso che sarà di nuovo molto interessante!"

Bradl: "Sono fiducioso, il feeling con la Honda sta migliorando"

Il Gran Premio d'Austria vedrà ancora la partecipazione di Stefan Bradl, che continua a sostituire Jorge Lorenzo ancora in fase di recupero. Il pilota tedesco è entusiasta di correre allo Spielberg dopo aver migliorato il feeling con la sua Honda. "È un circuito che ho percorso solo una volta, ma sono fiducioso che col team Honda possiamo imparare molto rapidamente e trovare subito il passo. Ancora una volta, devo ringraziare HRC e il team per avermi offerto questa opportunità e sono sicuro che potremo avere un altro weekend molto produttivo insieme".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.