MotoGP, GP Austria: KTM rinnova fino al 2026 in top-class, ma lascia la Moto2

Moto GP

La casa austriaca non produrrà più i telai per la Moto2, ma continuerà il suo impegno nel Motomondiale fino al 2020 e riporterà in pista il marchio Husqvarna

RIVIVI LA GARA DI MOTOGP - CLASSIFICA - CALENDARIO

Nella domenica del Gran Premio d'Austria, KTM ha annunciato un'importante novità. L'azienda austriaca ha deciso di non fornire più i suoi telai per la classe Moto2 e di puntare tutto su MotoGP e Moto3. Il CEO Stefan Pierer e quello della Dorna Carmelo Ezpeleta hanno siglato un accordo che conferma l'impegno nel Motomondiale fino al 2026, quindi per altre sette stagioni. Nonostante il passo indietro nella classe intermedia, il marchio manterrà il rapporto con il team di Aki Ajo, in maniera tale da poter confermare la filiera che può portare dalla Moto3 alla top class. C'è una notizia importante anche per quanto riguarda la Moto3, perché riporterà sulla griglia il marchio Husqvarna, che aveva già alle spalle un biennio di attività a cavallo tra il 2014 ed il 2015, nel quale era arrivato anche un piazzamento a podio con Danny Kent. L'obiettivo è quello di schierare una moto completamente nuova per la stagione 2020.

Stefan Pierer, CEO di KTM ha spiegato: "Abbiamo preso una decisione per quanto riguarda il nostro impegno in MotoGP, impegnandoci più a lungo. Questo fa parte di una visione strategica più ampia e ora abbiamo sette anni per salire ai vertici della MotoGP: lo stesso tempo di cui abbiamo avuto bisogno per conquistare la nostra prima Dakar. Sappiamo di essere sulla strada giusta, perché abbiamo fatto dei passi avanti importanti in questi tre anni - ha proseguito. Come parte di questa prospettiva, vogliamo dare un impulso alla Moto3: è la base nelle corse per noi. E' dove abbiamo iniziato e dove siamo uno dei marchi leader. E in questo vediamo un'opportunità nella possibilità di riportare il marchio Husqvarna: ci sarà una nuova moto ed una direzione speciale per questo progetto. Tutto questo movimento, però, ci porterà ad uscire dalla Moto2".

I più letti