Superbike in Portogallo: Rea si impone al mattino, Bautista torna a vincere in Gara 2

MotoGp

Edoardo Vercellesi

La domenica di Portimao ha testimoniato lo stato di forma di Rea, vincitore della Superpole Race e secondo in Gara 2. Bautista fa prima secondo, poi vince nel pomeriggio nonostante il dolore alla spalla. Podi per Lowes e Razgatlioglu

SUPERBIKE, REA DOMINA GARA 1 A PORTIMAO

LO SPECIALE SUPERBIKE

Analizzato a bocce ferme, il weekend di Portimao è nuovamente favorevole a Jonathan Rea, che porta il suo vantaggio nei confronti di Alvaro Bautista da ottantatre a novantun punti. Mentre il mondiale sembra ormai irraggiungibile, però, in casa Ducati si può festeggiare il ritorno alla vittoria dello spagnolo dopo un digiuno che durava da Jerez, a cui si aggiunge un buon secondo posto in Superpole Race. La gara sprint ha visto Rea scattare dalla testa e imporsi proprio su Bautista, che ha perso posizioni al via dopo essere partito sesto, salvo poi rimontare. Buon podio per Alex Lowes su Yamaha, impreziosito da un coriaceo tentativo di difesa nei confronti del pilota Ducati. Scattato tredicesimo e arrivato quarto, Toprak Razgatlioglu si è assicurato un’ottima posizione di partenza per la gara del pomeriggio, chiudendo davanti a Leon Haslam e a Michael Van Der Mark. Solo decimo Chaz Davies dopo i fasti di Gara 1, mentre faticano a brillare i piloti italiani: undicesimo Michael Ruben Rinaldi, tredicesimo Marco Melandri, diciannovesimo Alessandro Delbianco.

Bautista torna a vincere in Gara 2

In Gara 2 partenza a rilento di Bautista che perde posizioni, ma Rea non riesce a sfruttare i primi giri per scappare via. Si forma dunque un trenino che comprende Rea, Razgatlioglu, Haslam, Lowes, Van Der Mark e Bautista, gruppo che va a spaccarsi con la risalita dello spagnolo, che si porta in testa seguito da Rea e Razgatlioglu. I tre arrivano in quest’ordine a fine gara, con Bautista che negli ultimi giri perde terreno e rischia di essere bruciato sul traguardo dal campione in carica, complice il forte dolore alla spalla e (in misura minore) il calo delle gomme.  Lowes contiene gli attacchi di Haslam e porta a casa il quarto posto, mentre Baz beffa Van Der Mark per la sesta piazza dopo una bella rimonta. Melandri salva un’ottava posizione discreta davanti a Tom Sykes, con Sandro Cortese a chiudere la top-10. In zona punti anche Rinaldi (dodicesimo), mentre Delbianco conclude ventesimo e ultimo. Da segnalare il problema tecnico sofferto da Chaz Davies mentre si trovava tra i primi dieci, che lo ha relegato in sedicesima posizione sotto la bandiera a scacchi. La Superbike tornerà in pista nel weekend del 27/28/29 settembre sul tracciato francese di Magny-Cours.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.