Sky VR46, la Thailandia profuma di storia

MotoGp
marini

Quindicesimo appuntamento della stagione al Chang International Circuit di Buriram. Un posto magico per lo Sky Racing Team VR46 che ha fatto il tris (di podi) nel 2018. Nieto: “Tanti bei ricordi qui, tracciato con lunghi rettilinei e alte temperature” 

Sky VR46, direzione Thailandia: scopriamo le valigie

GP Thailandia, Leo e Ghito in "volo" senza i truck

Si riparte dalla Thailandia, sotto con la prima delle quattro tappe extra-europee. Dopo una settimana di sosta, si torna a fare sul serio sul circuito di Buriram. Occhio al fuso orario, sveglia puntata alle 4:00 del mattino (ora italiana) per le prime Libere delle Moto3, a seguire la Top class e la Moto2. E’ la seconda edizione del GP di Thailandia, un anno fa il Team ha monopolizzato la scena vincendo con Pecco Bagnaia, festa completata poi da Luca Marini (secondo) e prima storica doppietta per Sky VR46. E’ una tappa da cerchiare anche per Dennis Foggia che piazzò il primo podio mondiale nella “Entry class”. Sulla scia di quanto fatto nella passata stagione si arriva carichi in prossimità del weekend, come confermato dal Team Manager Sky VR46. “Una gara dal significato particolare per tutti – dice Pablo Nieto - tanti bei ricordi e tre podi. In Moto2, il primo 1-2 nella storia del Team e il terzo posto in Moto3 lo scorso anno. Un tracciato particolare, caratterizzato da lunghi rettilinei e altissime temperature”.

Moto2, Marini e Bulega ritrovano una pista “amica”

Nell’ultimo GP, Maro ha sfiorato il podio chiudendo quarto alle spalle dello spagnolo Alex Marquez. Il fratello di Valentino è reduce da tre gare consecutive a punti, ora l’obiettivo è provare a stupire a Buriram, dove ha già lasciato il segno nel recente passato. “Ad Aragon siamo stati a ridosso dei più forti in tutti i turni e - spiega Marini - ho ritrovato le sensazioni che cercavo. Ho guidato come volevo e sono stato aggressivo nei sorpassi. In Thailandia lo scorso anno siamo stati molto forti riuscendo a gestire benissimo la seconda metà di gara, il calo della gomma e le alte temperature”.

Dopo due gare a secco, in Spagna Nicolò Bulega è tornato in zona punti. Il pilota emiliano conserva un buon ricordo della Thailandia, il settimo posto nel 2018 è una buona base da cui ripartire. Per Bubi si tratterà dell’esordio assoluto in middle class sul circuito di Buriram. “Ad Aragon – dice Nicolò - ho sfiorato la top 10, un buon risultato frutto del buon lavoro fatto con tutti i ragazzi del Team. Abbiamo fatto degli step in avanti e tanta esperienza sulla strategia e la gestione del long run. La pista mi piace, anche se, lo scorso anno in Moto3 ho sofferto sui lunghi rettilinei. In sella alla Moto2 potrò godermi sicuramente di più il velocissimo layout del tracciato”.

Moto3, Foggia e Vietti puntano Buriram

L’ultimo podio due settimane fa ad Aragon, il primo la scorsa stagione proprio in Thailandia. E’ un Dennis Foggia che da cinque gare di fila va a punti, di cui le ultime tre in top ten. Adesso è il momento di spingere e “The Rocket” l’ha capito, a cinque GP dalla fine ha già migliorato lo score della passata stagione. “Sono ancora galvanizzato dal podio ad Aragon – commenta Dennis - ci voleva e adesso ritorniamo in Thailandia, una pista che lo scorso anno mi ha regalato tante emozioni. Il tracciato mi piace e possiamo fare bene”.

Aragon è stato un weekend complicato per via dell’infortunio durante le Free Practice. La frattura al quinto metatarso del piede sinistro non ha impedito comunque a Celestino Vietti di prendervi parte. Ha portato punti e ottimismo, adesso ha nel mirino un altro tracciato nuovo, l’ultimo di questa stagione. “L’impressione – spiega Cele - è quella di una pista veloce, almeno nel primo tratto, e una parte guidata che riporta sul rettilineo finale. Oltre la moto e il setup, andranno gestite anche le temperature. Venerdì ci attenderà una giornata molto impegnativa, ma sono pronto ad affrontare nuove linee e traiettorie”.

Il programma del weekend su Sky Sport MotoGP

Venerdì 4 ottobre
Moto3 - Libere 1, ore 04.00
Moto2 - Libere 1, ore 05.55
Moto3 - Libere 2, ore 08.15
Moto2 - Libere 2, ore 10.10
Sabato 5 ottobre
Moto3 - Libere 3, ore 04.00
Moto2 - Libere 3, ore 05.55
Moto3 - Qualifiche, ore 07.35
Moto2 - Qualifiche ore 10.05
Domenica 6 ottobre
Moto3 - Warm up, ore 03.40
Moto2 - Warm up, ore 04.10
Moto3 - Gara ore 06:00
Moto2 - Gara ore 07.20

Visualizza questo post su Instagram

🎬🌏 Se parlassimo di cinema, potremmo chiamarlo “Giro del mondo in 40 giorni”. Ottobre, da sempre il mese in cui i motori non si spengono (quasi) mai. Asia e Oceania, i teatri perfetti per le battute finali di uno spettacolo iniziato a marzo. 🧘🥊 Il sipario si alzerà questo fine settimana in Thailandia, dove la metropoli incontra i tropici. Bangkok, la ‘Città degli Angeli’, è una delle più affascinanti capitali del Sud-Est asiatico, con quel peculiare mix di tradizione e modernità: l’atmosfera meditativa dei Wat buddhisti fa da contraltare al dinamismo degli spettacoli di danza tradizionale e di thai boxe. 🍝🦐 Una cultura estremamente diversa da quella europea, come rispecchiato dalle usanze culinarie. Il piatto nazionale è il Pad Thai, ma la cucina locale si fonda sulla varietà di prodotti di terra e di mare, dagli insetti ai gamberetti, sempre presenti in ristoranti e mercati. 🇹🇭🏆 Dalla ‘Città degli Angeli’ alla ‘Città della Pace’. Lontano dalle luci di una capitale caotica, saremo di scena nella dimessa Buriram dove si trova il circuito più giovane del calendario. Benvenuti allo #SkyVR46Thai, della cui unica edizione disputata fin qui conserviamo un dolcissimo ricordo. • 🎬🌏 Cinematographically speaking, we’d say “Around the world in 40 days”. We’re in October, the month where the engines are never turned off. We’re between the Asia and the Oceania, the perfect theaters for the last stages of an exhibition that has started in March. 🧘🥊 The curtain will rise this weekend in Thailand. Bangkok, named as ‘The City of Angels’, shows its peculiar mix of tradition and innovation: the meditative atmosphere of the Buddhist monasteries interchanges with the energy of the local dance performances and thai boxe. 🍝🦐 An extremely different culture from the Western one, as the cuisine proves. The typical dish is the Pad Thai, but in Thailand we find a myriad of land and sea products like bugs and shrimps. 🇹🇭🏆 From the ‘City of Angels’ to the ‘City of Peace’. Very far from the chaotic city, we’re in the humble Buriram, where the youngest circuit in the calendar arises. Welcome to the #ThaiGP, of which at the moment we keep an amazing memory!

Un post condiviso da Sky Racing Team VR46 (@skyracingteamvr46) in data:

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.