Marini che passo, domina e vince in Thailandia

MotoGp

Super Luca a Buriram, trionfa in una gara mai in discussione e fai il vuoto sugli inseguitori. E’ il primo hurrà del 2019: “E’ questa la mia gara ideale, ringrazio il Team e la mia famiglia”. Molto bene anche Nicolò, ottavo davanti all’idolo di casa Somkiat Chantra

Sky VR46 story: vibrazioni Thailandia

E’ scomparso dai radar, dalle telecamere, da qualsiasi riferimento praticamente dopo i primi giri. Una gara vinta, gestita e dominata da Luca Marini in Thailandia, la prima in questa stagione, la seconda in carriera dopo Malesia 2018. “Una gara da campione” dirà il coach Roberto Locatelli, al termine del GP. Nello stesso posto dove lo scorso anno lo Sky Racing Team VR46 aveva vinto con Pecco Bagnaia e completato la storica doppietta con Marini (secondo). Proprio Pecco è andato a congratularsi con il suo ex compagno di Team, un abbraccio fraterno, fatto di amicizia vera e complicità.

Maro scattava dalla quarta casella in griglia, complice un ottimo start, ha svoltato la prima curva da terzo per poi infilare prima Nagashima e quindi il leader momentaneo Alex Marquez. Da lì in avanti, il fratello di Valentino è scappato facendo il vuoto e portando il massimo distacco anche a tre secondi. Mera gestione nella fase finale, zero rischi e tanta testa per la vittoria numero 17 dello Sky VR46, che permette a Luca di essere il primo degli italiani nella classifica Mondiale. “Tutto è cominciato ad Aragon – spiega Luca - lì abbiamo cambiato tutto. Aragon è uno dei circuiti peggiori per me e il quarto posto mi ha reso felice. Lì abbiamo svoltato: oggi ho spinto i primi giri e cercato di prendere più vantaggio possibile. Il passo è stato costante, dominare la gara è difficile ma è stato molto bello. E’ la mia gara ideale, è stata dura mentalmente, quando mi sono trovato a tre secondi da solo ho iniziato a pensare tante cose. Ora voglio finire nel migliore dei modi, ringrazio il Team, la mia famiglia e la mia fidanzata”.

Sorride anche Nicolò Bulega che completa la quarta gara in top ten nella stagione 2019. Bubi ha tagliato il traguardo ottavo, al culmine di una bagarre finale con l’idolo di casa Somkiat Chantra. Il pilota emiliano replica la buona prestazione della passata stagione su questo circuito e conferma il buon feeling con la pista thailandese. E’ stato sempre tra i più veloci in tutto il weekend e, dopo una partenza in salita, è ritornata a scalare una posizione dopo l’altra. "Sono contento di questo ottavo posto - commenta Bubi - la Top10 è sempre un buon risultato. Abbiamo lavorato abbastanza bene, ma ci serve ancora qualcosina per riuscire a stare in scia ai più forti".

Nieto: "Luca ha dominato imponendo un ritmo insostenibile"

L'entuasiamo del Team Manager Sky VR46 al termine della gara di Buriram. "Una vittoria bellissima per Luca e tutto il Team dopo tanto tempo. Siamo davvero felici, è stato competitivo fin da venerdì, velocissimo ieri e oggi ha dominato imponendo un ritmo insostenibile per tutti. Se lo merita perché è un gran lavoratore e chiuderà in crescendo la stagione. Bene anche Nicolò, ancora una volta nella Top10 e tanta esperienza sul long run in condizioni estreme come queste".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.