MotoGP: derby Yamaha, fondamentale il trittico asiatico

MOTOGP

Vinales, Rossi e Quartararo si giocano il primato interno nelle prossime tre gare. Ma per il terzo posto in campionato c’è anche Alex Rins

GP GIAPPONE, LA CRONACA DELLE LIBERE

Tre gare in quindici giorni. Una cavalcata senza sosta tra Giappone, Australia e Malesia prima del gran finale valenciano a metà novembre. Il classico trittico di fine stagione può ancora determinare un titolo costruttori in MotoGP e risolvere i duelli che restano. Per esempio quello per il terzo posto in classifica, meno prestigioso certo del secondo, virtualmente alla portata di Andrea Dovizioso, ma importante per Alex Rins pilota emergente della Suzuki capace di mettersi dietro Vinales e Petrucci, seppure staccati di pochissimi punti. Il confronto più interessante è però quello targato Yamaha perché insieme a Valentino Rossi e Maverick Vinales coinvolge il giovane e sorprendente Fabio Quartararo che in classifica si è portato a ridosso del Dottore. Due soli punti separano il debuttante francese, alla prima stagione in top class, dal campione di Tavullia che deve rincorrere il compagno di squadra. Lo spagnolo è distante 18 punti, nelle ultime tre gare ha centrato due volte il podio mentre il dottore stringe i denti in attesa dell’occasione per rifarsi. Che potrebbe arrivare proprio coi prossimi tre gran premi. Da sempre tra i suoi preferiti.

I più letti