Motomondiale, GP Spagna: il successo di Marini in Moto2 e tutte le statistiche in Moto3

MotoGp

Michele Merlino

Uno straordinaio Luca Marini fa sua la gara di Jerez de la Frontera per la Moto2 con lo Sky VR46: è la prima vittoria del team sul tracciato spagnolo. Qui, però, c'è una "maledizione" che riguarda il poleman della Moto3. Il Motomondiale torna domenica 26, sempre a Jerez, con la diretta su Sky Sport MotoGP (canale 208)

MARQUEZ, INTERVENTO RIUSCITO: I TEMPI DI RECUPERO

Tutto sotto controllo per Luca Marini in Moto2: una vittoria perentoria. E’ il suo quarto successo nella classe di mezzo: eguaglia Maverick Viñales, Mika Kallio, Alex Rins al 15° posto di tutti i tempi. Si tratta della prima vittoria per lo Sky Racing Team VR46 in Moto2 a Jerez e la 19^ vittoria nella storia del team tra Moto2 e Moto3.

La Kalex conferma che la Moto2 è praticamente un monomarca telaistico: 112° successo, a suggellare un vantaggio di ben 80 lunghezze sul secondo costruttore, la Suter (32).

Arenas per l’alternanza

Continua il curioso ping-pong a Jerez in Moto3: dal 2014 in avanti KTM e Honda si alternano sul gradino più alto del podio, con la KTM che vince in tutti gli anni pari e la Honda in quelli dispari. A perpetuare questa piccola tradizione, Albert Arenas, che doppia il successo ottenuto nella gara d’apertura in Qatar. Non è comune in Moto3 avere un unico vincitore nelle prime due gare di campionato: in precedenza era successo solo nel 2014 (Jack Miller) e 2017 (Joan Mir). Arenas la prossima domenica può diventare il primo pilota nella storia della Moto3 a vincere le prime tre gare di un campionato Moto3. Alternanza tra marche a Jerez quindi, ma non alternanza di vincitori in Moto3: l’anno scorso avevamo cominciato con 7 vincitori diversi in 7 gare, mentre quest’anno siamo a due vittorie su due per Arenas.

La maledizione del poleman a Jerez continua

Niente da fare: 9 gare Moto3 a Jerez e nessuna vittoria per il poleman. Questa volta è toccato a Tatsuki Suzuki. In qualifica è diventato il primo pilota giapponese con due pole consecutive nella classe più piccola dal 2001, quando Youichi Ui fu in pole a Le Mans ed al Mugello, ma in gara non ha fatto meglio di ottavo. Tatsuki sta diventando un caso molto particolare in Moto3, visto che ha condotto una gara per la tredicesima volta, ma il suo bottino di vittorie e fermo a quota uno, il successo di Misano dell’anno scorso. Nella storia della Moto3 è l’unico che abbia condotto così tante gare vincendo solo in un’occasione.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.