[an error occurred while processing this directive] [an error occurred while processing this directive] [an error occurred while processing this directive] [an error occurred while processing this directive]

Marquez, operazione riuscita. Ipotesi di rientro in MotoGP nel GP di Brno

Antonio Boselli

Antonio Boselli

Marc Marquez è stato operato a Barcellona dal dottor Mir dopo la caduta di Jerez. L’intervento è perfettamente riuscito: è stata inserita una placca, che ha ridotto le tre fratture subite all’omero del braccio destro. Il nervo radiale è totalmente integro. Il pilota su Instagram: "L'operazione è andata bene, mi sento meglio"

MARQUEZ CORRERÀ A JEREZ: LE NEWS

Cose da pazzi, cose da piloti di MotoGP. Le immagini della caduta di Marc Marquez facevano presagire a uno lungo stop, ma dopo l’operazione l’ottimismo è cresciuto, e non poco. Il  Dottor Mir, che ha operato Marc in mattinata a Barcellona, ha inserito una placca per ridurre i tre punti in cui era fratturato l’omero destro.

 

Il traumatologo ha avuto anche la possibilità di valutare l’integrità del nervo radiale, che comanda la mobilità della mano. È questa la conferma più importante perché con una lesione del nervo i tempi si sarebbero inevitabilmente allungati di qualche settimana. Nei prossimi giorni il pilota della Honda dovrà valutare l’infiammazione dell’omero e il grado di funzionalità dell’arto.

 

L’obiettivo di Marc, considerando le sue qualità fisiche e la sua determinazione, è scendere in pista fra 18 giorni nelle prove libere della Repubblica Ceca. Sembra incredibile ma la mente e il fisico dei piloti, non sono quello delle persone normali. Lo dimostrano anche Cal Crutchlow e Alex Rins: il primo è stato operato, sempre a Barcellona dopo Marquez, per ridurre la frattura allo scafoide della mano sinistra.

 

È stata inserita una piccola vite per permettere all’osso di essere irrorato e dare la possibilità al pilota inglese di essere in pista venerdì a Jerez. Stesso discorso per Rins che, in qualifica, ha sofferto di una lussazione alla spalla destra e di una piccola frattura all’omero. Nessuna operazione per lui, ma solo terapia conservativa nella speranza di esserci già da venerdì. Cose da pazzi, cose da piloti di MotoGP.

1 nuovo post
Marc Marquez su Instagram: "Ciao a tutti, l'operazione è andata bene e io mi sento meglio. Ringrazio il Dott. Mir e il suo team. Non vedo l'ora di cominciare il mio recupero. Ringrazio tutti per i messaggi di supporto"
- di Redazione SkySport24
Il team manager Alberto Puig: "Il dottor Mir e la sua equipe si sono presi cura di tutta la situazione sin dal momento della caduta di Marc a Jerez, l'intervento è perfettamente riuscito. Questo ci trasmette grandi motivazioni, ma dobbiamo avere pazienza nel vedere come Marc recupererà e nel valutare quando potrà rientrare"
- di Redazione SkySport24
Il team manager Alberto Puig: "Chiunque corra nel Motomondiale sa che esiste la possibilità di infortunarsi e di dover quindi ricorrere a un intervento chirurgico. Sfortunatamente questa volta è toccata a Marc: avrà bisogno di un po' di tempo per recuperare, ma siamo felici di come sono andate le cose riguardo l'operazione"
- di Redazione SkySport24
Alex Marquez: "Voglio augurare a Crutchlow, a Rins e a mio fratello Marc un recupero quanto più veloce possibile"
- di Redazione SkySport24
Comunicato ufficiale della Honda: "Marc sta recuperando dopo l'intervento realizzato con successo. Resterà in ospedale per 48 ore. Il suo obiettivo è ritornare a correre nel Motomondiale il prima possibile, con una data che a breve sarà più chiara"
- di Redazione SkySport24
Comunicato ufficiale della Honda: "Il dottor Mir e la sua equipe, insieme al dottor Barrera, hanno ridotto la frattura dell'omero destro applicando una placca di titanio. Il nervo radiale è intatto e non ha richiesto alcun intervento"
- di Redazione SkySport24
Roser, madre di Marquez, ha confermato al quotidiano spagnolo AS che l’operazione del figlio Marc è perfettamente riuscita e che il nervo radiale non è stato danneggiato.
- di Redazione SkySport24
Al momento l'unico weekend che Marc Marquez salterà sicuramente è il GP dell'Andalusia dal 24 al 26 luglio. Pertanto, per adesso, la Honda non ha previsto nessun sostituto
- di Redazione SkySport24
Se per una persona normale può sembrare strano tornare in moto dopo 20 giorni da una caduta simile, per un pilota come Marquez è un percorso quasi naturale: il fisico dello spagnolo, costantemente allenato, è favorito nel recuperare da infortuni simili 
- di Redazione SkySport24
L’operazione di Marc Marquez, eseguita a Barcellona dal dottor Xavier Mir, è perfettamente riuscita: al pilota spagnolo è stata inserita una placca, che ha ridotto le tre fratture subite all’omero del braccio destro durante la caduta di Jerez
- di Redazione SkySport24
L’intervento di Marquez è andato nel migliore dei modi: la placca è stata inserita senza nessun tipo di problema per il nervo radiale, che è totalmente integro
- di Redazione SkySport24
I tempi di recupero di Marc Marquez dopo l’intervento dipendono dalla riduzione dell’infiammazione all’omero destro e dal suo grado di funzionalità.
- di Redazione SkySport24
Come aveva già riferito il dottor Xavier Mir, con l’inserimento della placca e il nervo radiale integro, non è esclusa l’ipotesi che Marquez possa tornare in pista già per le prove libere del GP della Repubblica Ceca, in programma il 7 agosto a Brno
- di Redazione SkySport24
In base ai dati della telemetria, Marc Marquez sarebbe caduto alla curva 3 a una velocità di 149 chilometri orari. La frattura all'omero destro sarebbe stata provocata dall'impatto del braccio con la ruota anteriore della sua Honda
- di Redazione SkySport24
Proprio per la particolare concentrazione di gare previste da questo Mondiale, subire un infortunio può diventare decisivo per la stagione: ne era cosciente anche Marquez, che tuttavia non ha rinunciato alla sua indole da campione a Jerez, provando una rimonta che sarebbe entrata nella storia del motorsport
- di Redazione SkySport24
Dopo appena una gara, questo Mondiale è già diventato il più difficile nella carriera di Marquez: con 13 GP concentrati in 4 mesi, un eventuale lungo stop potrebbe compromettere la stagione dello spagnolo
- di Redazione SkySport24
Domenica per la prima volta dal 2012 ci sarà una gara di MotoGP senza Marc Marquez al via: il campione del mondo spagnolo aveva preso parte a tutte le 128 gare della top-class corse dal 2013 ad oggi.
- di Redazione SkySport24
Xavier Mir, il dottore che opererà Marquez, ha parlato dei tempi di recupero: "È presto per dirlo, prima è necessario riparare l’articolazione e far sì che l’osso sia ben drenato. La priorità è ovviamente scongiurare il fatto che non ci siano problemi al nervo radiale, ma parrebbe di no, anche se il condizionale è d’obbligo"
- di Redazione SkySport24
L'obiettivo di Marc è provare e ritornare in pista il 7 agosto per le prove libere del GP della Repubblica Ceca. Al momento, l'unico evento che salterà sicuramente è il GP dell'Andalusia in programma questo weekend a Jerez
- di Redazione SkySport24
Nel caso in cui, invece, fosse necessario utilizzare una placca, a quel punto i tempi di recupero sarebbero superiori: la placca, infatti, necessita di un taglio più grande.
- di Redazione SkySport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.