MotoGP, GP Jerez (Andalusia): gli scenari dopo la ripresa del Motomondiale

GP Andalusia

Paolo Lorenzi

Dal derby in casa Yamaha dopo la vittoria di Quartararo ai problemi di Dovizioso in Ducati, dove si fa sentire la concorrenza interna di Miller e Bagnaia: i temi principali del GP di Andalusia, seconda tappa della MotoGP. Gara domenica alle 14 su Sky

GP ANDALUSIA, LE PROVE LIBERE GIRO DOPO GIRO

Archiviata la prima gara è già tempo di pensare alla prossima. E a Jerez si respira aria di rivincita. Fuori gioco Marquez, almeno fino al gran premio di Brno del 9 agosto, crescono gli appetiti. Il Mondiale si apre a nuovi scenari, ma il derby Yamaha sarà tra i temi principali. Il primo round l'ha vinto Quartararo, Vinales abbozza con classe, ma in cuor suo sogna di mettersi dietro il talento francese che rischia di soffiargli il ruolo di futuro riferimento in squadra. Ruolo che oggi spetterebbe a Rossi, ma con zero punti in tasca dopo un weekend d'archiviare in fretta Valentino deve innanzitutto ritrovare il feeling con la sua M1. Problema di gomme o di stile di guida, forse un insieme di fattori, tant'è il Dottore non può aspettare se non vuole perdere il treno di un mondiale sprint da giocare tutto d'un fiato.

vedi anche

Dovizioso 3°: "Mai veloci, decisiva la mia testa"

Lo sa bene anche Dovizioso, che domenica c'ha messo una pezza. Per la prossima gara serve una cura migliore, per i ben noti problemi verrebbe da dire, ma la concorrenza interna di Miller e Bagnaia si fa sentire. Bisogna  lottare su più fronti con un rinnovo di contratto che tarda, una moto da sistemare ma con la prospettiva di un campionato, per assurdo, oggi più aperto che mai. E ad agosto arriveranno le sue piste, Brno e Red Bull Ring.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.