Test Valencia, Bendsneyder e García i più veloci del primo giorno

Moto2
Rosario Triolo

Rosario Triolo

moto2_37_triolo

Tempi ancora alti rispetto ai riferimenti della settimana scorsa di Bezzecchi e Rodrigo, ma buon debutto sulle nuove moto per l'olandese di Sag e lo spagnolo del team Aspar. In pista anche Marc VDS che punta al titolo

TEST LOSAIL LIVE

Giornata "facile" per i cronisti del paddock Moto2 e Moto3 il lunedì dei test privati di Valencia. Perché rispetto alle prove della scorsa settimana, queste si sono svolte col transponder, rendendo semplice la ricostruzione dell'andamento della giornata in pista.

 

Ed era un giorno importante fatto di debutti e ritorni. Per esempio quello di Lowes, uno dei quattro duellanti del Mondiale Moto2 2020, che dopo aver girato con la Yamaha R1 sulla stessa pista stavolta ha guidato la sua Kalex. Più di 80 giri e giornata chiusa in linea con la prima di Bezzecchi della settimana precedente, in 35.5. Il riferimento al pilota dello Sky Racing Team VR46 è dettato dal fatto che lui e Lowes sono i due rivali al titolo 2020 rimasti nella categoria anche per il campionato di quest'anno. Lowes tuttavia non è stato il più veloce in assoluto. Pur mettendosi alle spalle la SpeedUp di Canet, distante soli 54 millesimi, oltre a Lüthi e al compagno Fernández staccati di 3 e 4 decimi, il britannico è stato infatti superato sul giro secco da Bo Bendsneyder. Bel turno per l'olandese che ha debuttato sulla Kalex dopo un'esperienza in Moto2 su Tech3 e NTS, e si è messo davanti a tutti in 1'35.453. Giornata un po' più complicata per il Campione del Mondo Moto3 Albert Arenas, che ha chiuso in 37.3 girando la metà degli altri a causa di una caduta a inizio turno.

Lowes

E a proposito di team Aspar e di Moto3, c'era grande curiosità per i debutti di García sulla Gasgas (telaio Ktm ma marchio che cambia da quest'anno in favore del brand spagnolo sempre di proprietà Ktm, un po' come succede con il Max Racing Team e Husqvarna) e del Campione del Mondo Junior Izan Guevara. Guevara ha impressionato perché sebbene i riferimenti siano alti rispetto al 38.9 di Rodrigo della settimana scorsa, il giovanissimo rookie in 40.3 è stato più lento di soli due decimi rispetto al compagno al terzo anno di Moto3. Vale ricordare che Valencia è una pista particolarmente favorevole a García, che ci è andato a podio nel 2020 e ci ha vinto l'unica gara della carriera nel Mondiale nel 2019, ma ovviamente guidando una Honda. Il suo ex compagno Yamanaka è stato ingaggiato dal team Prüstel, e ha quindi vissuto una situazione analoga saltando da Honda a Ktm. Il miglior giro del giapponese è stato in 40.9, a 8 decimi dal best time di García ma davanti al compagno Dupasquier che si è fermato sul 41.6. Per entrambi i piloti Prüstel una scivolata senza conseguenze e tanto lavoro sul setup di base per il 2021, nonostante a causa del forte vento la giornata sia stata un po' più complicata del previsto per trovare il giusto feeling con la moto.

 

La settimana di test proseguirà nei prossimi tre giorni: il martedì sarà quello più ricco, perché si girerà a Valencia, Jerez (dove sarà in pista pure la MotoE) e Portimão. La settimana di prove si chiuderà giovedì, prima di una nuova sessione privata per Moto2 e Moto3 a Jerez e della partenza per il Qatar con gli unici test Irta dell'anno, che precederanno la doppia settimana di gare di Losail.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.