MotoGP, GP Francia: le gomme da usare a Le Mans con la pista bagnata

MotoGp

Guido Sassi

Il GP di Francia rischia di essere condizionato dal maltempo. In caso di pioggia, i piloti probabilmente useranno le gomme rain, con due mescole soft e medie, entrambe asimmetriche al posteriore. Il meteo dovrebbe permettere ai vecchi record sulla pista di rimanere imbattuti, per la prima volta in questo 2021. Le qualifiche della MotoGP scattano alle 14:10: il weekend di Le Mans è tutto in diretta tv su Sky Sport MotoGP (canale 208)

GP FRANCIA, LA GARA DELLA MOTOGP LIVE

Il circuito Bugatti di Le Mans misura 4 chilometri e 200 metri, ricavati dalla pista dove si corre la celebre 24 ore. Il tracciato ridotto si stacca da quello della Sarthe alla curva 4, per ricollegarsi solo prima dell'ultima, che porta sul rettilineo di partenza. Delle 14 curve presenti, 9 sono a destra, compreso il velocissimo primo curvone, dove si sfiorano i 300 orari.

 

Per questa gara Michelin ha portato tre anteriori e tre posteriori da asciutto, nelle classiche opzioni soft, medium e hard. L'anteriore dura e le tre posteriori saranno asimmetriche, con una spalla destra più dura. Vista l'elevata probabilità di precipitazioni (sia in gara, sia in qualifica), le MotoGP si troveranno probabilmente a utilizzare le rain, con due mescole soft e medie, entrambe asimmetriche al posteriore.

 

Il meteo dovrebbe permettere ai vecchi record sulla pista di rimanere imbattuti, per la prima volta in questo 2021. Il giro più veloce di sempre è stato segnato nel 2018 da Johann Zarco in 1:31.185, mentre il best lap in gara porta la firma di Maverick Vinales, che in occasione della vittoria del 2017 ha ottenuto il tempo di 1:32.309. La velocità più alta ancora una volta spetta invece a Ducati, con Pecco Bagnaia che l'anno scorso ha toccato i 319.6 chilometri orari.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche