Superbike a Donington Park, dove tutto è cominciato. I temi e la guida TV

SBK
sbk_2021_generico

A Donington Park per il 4° appuntamento stagionale. Rea e la Kawasaki, dopo essersi difesi a Misano, proveranno a risponderanno agli attacchi del velocissimo Razgatlioglu (Yamaha). Sulla pista di casa, Redding dovrà tentare di recuperare punti pesanti per riportare la sua Ducati nel vivo della lotta per il titolo, mentre il compagno Rinaldi è atteso ad un’altra grande prestazione. Da venerdi, tutto live su Sky Sport MotoGP. Gara 1 e Gara 2 sabato e domenica alle 15. Superpole race domenica alle 13

LO SPECIALE SBK

Riparte da Donington Park il mondiale SBK, quarto appuntamento della stagione dopo la doppietta iberica Aragon-Estoril e il round di Misano. Si torna quindi sulla pista che nel lontano 1988 ha visto nascere il World Superbile quando a mettersi tutti alle spalle erano i nostri Lucchinelli e Tardozzi con Ducati e Bimota.
 

Da venerdi, sul circuito del Leicestershire riparte la solita caccia al piu’ vincente di tutti, quel fenomeno 6 volte campione del mondo, Jonathan Rea, 103 vittorie, ad un passo dal doppiare la leggenda Troy Bayliss fermo a 52. Il campionissimo della Kawasaki a Misano si è difeso, il che per lui vuol dire non vincere ma finire comunque sul podio, dal quale, per la cronaca, non è mai sceso quest’anno.
 

In Romagna qualche pensiero per la classifica del mondiale a JR#1 l’ha dato uno spettacolare Toprak Razgatlioglu che ha portato la Yamaha factory alla vittoria in gara 2 dopo aver chiuso sia la Race 1 sia la Superpole Race al secondo posto. Il turco ora dista solo 20 punti da JR#1 e, se continuerà ad essere cosi’ veloce e consistente come in questa prima parte del campionato, sarà un cliente scomodissimo per tutti.

Se a Misano Toprak è stato fantastico, si puo’ senz’altro dire che Michel Ruben Rinaldi è stato stellare. Due vittorie e un secondo posto hanno rilanciato il ragazzo di Rimini che quest’anno per un motivo o per l’altro non si era ancora espresso ai massimi livelli. Adesso il giovane pilota Ducati Factory è risalito in top 5 nel mondiale piloti, posizione certo che gli si addice di più, e che tenterà certamente di migliorare. Alex Lowes, compagno di Rea in Kawasaki KRT, è distante infatti solo 6 punti.
 

Donington sarà quasi certamente la gara della verità per Scott Redding. La prima guida Ducati Aruba.it con i 3 quarti posti di Misano vede Rea allontanarsi. Ora è a 45 punti e serve una vittoria (Scott è fermo a 2 contro le 4 del leader del mondiale) per tornare a credere veramente nel sogno mondiale. Giocare in casa garantirà al pilota inglese un extra-boost che sarà importantissimo per lo spettacolo e per la Rossa bolognese, ritornata in testa alla classifica costruttori dopo Misano con 4 punti di vantaggio su Kawasaki.
 

Sono tanti, tantissimi i temi e che ci offre il round inglese. C’e’ curiosità di sapere come andrà la BMW su questa pista dove Sykes farà 300 partenze nel WorldSBK proprio sul tracciato dove è salito sul podio ben 15 volte e detiene anche il record della pole (7). La BMW non è uscita bene da Misano. Vd Mark ha raccolto solo due decimi posti, troppo poco anche se la coppia M1000RR e VdM è al debutto in questa stagione (settimo nel mondiale, un punto sopra il compagno). Da vedere anche come andranno gli Indipendenti della casa di Monaco, Laverty e Folger. Riusciranno a farsi vedere davanti come gia’ successo quest’anno seppur saltuariamente?

Da rivedere certamente anche la Honda. Haslam gioca in casa e con 110 gare per la casa di Tokio (le raggiungerà in Race 1) si appresta a diventare il quarto pilota per presenze nel WBSK in sella ad una Honda, alle spalle di Slight, Rea e Edwards. Ci sarebbe di che festeggiare se non fosse per il quattordicesimo posto nella classifica mondiale per Pocket Rocket e l’undicesimo per Bautista. I risultati non arrivano e i piloti fanno una gran fatica con la CBR1000 RR-R. E’ un peccato, perche’ una Honda factory nelle posizioni che contano è sempre un bel boost per l’interesse nel campionato e per lo spettacolo.
 

Accesissima la lotta tra i team Indipendenti. Gerloff con la Yamaha del GRT si è guadagnato la MotoGP ad Assen. Si presenta a Donington da sesto in classifica, primo pilota non factory. Il principale rivale dell’americano e’ ancora Chaz Davies, che pero’ con i 3 zeri di Misano e’ sceso al 9 posto della generale. Se a posto fisicamente, il gallese della Ducati GO Eleven potrenne essere della partita per il podio che per lui sarebbe il numero 100 in SBK.
 

Un occhio di riguardo anche per i nostri giovani Locatelli, rookie con la R1 factory del team Yamaha, e Bassani in sella alla Panigale V4R del team Motorcorsa, indipendente Ducati. I due ragazzi sono stabilmente in lotta per la top 10 con il Ducatista che a Misano ha chiuso addirittura 2 volte settimo e 1 volta sesto mettendosi in mosta come non mai, mentre il bergamasco era stato quinto in gara 2 all’Estoril. Bravi!

Gli orari del round di Donington su Sky Sport MotoGP

Venerdì 2 luglio

11.30-12.15, Superbike, Prove libere 1
16.00-16.45, Superbike, Prove libere 2

 

Sabato 3 luglio

12.10-12.25, Superbike, Superpole
15.00, Superbike, Gara 1


Domenica 4 luglio
12.00, Superbike, Superpole Race
15.00, Superbike, Gara 2

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche