MotoGP, GP Aragon: gomme sotto stress sulla pista che piace alla Honda

MotoGp

Guido Sassi

Michelin ha portato ad Aragon gomme con spalla sinistra più dura: i piloti troveranno un clima desertico e un record che resiste da sei anni. Attenzione alla Honda, che qui non va forte con il solo Marc Marquez: l'anno scorso il fratello Alex è arrivato secondo e Nakagami ha conquistato la pole position. La gara di MotoGP domenica alle 14 su Sky Sport MotoGP, mentre la F1 corre a Monza con partenza alle 15 su Sky Sport F1

GARA MOTOGP LIVE

Il circuito di Aragon, con oltre 170 chilometri di velocità media, è anche uno dei più rapidi in calendario: 5 chilometri con ben 17 curve e due importanti rettilinei. La pista del Motorland è una delle poche che gira in senso antiorario, e Michelin porterà gomme asimmetriche con spalla sinistra più dura al posteriore, per reggere a sollecitazioni severe. Le escursioni termiche infatti sono da deserto, e sull'asfalto si può passare dai 10 gradi scarsi del mattino ai 40 del pomeriggio.

 

Il Motorland è l'unica pista attualmente in calendario dove resiste un record del 2015, ultimo anno di Bridgestone. Marc Marquez aveva segnato il giro più veloce di sempre in 1'46”635, per una delle sue 5 pole position. Il passaggio più veloce in gara, con il tempo di 1'48”089, lo ha invece ritoccato Franco Morbidelli l’anno scorso, così come la velocità di punta, firmata da Bagnaia e la sua Ducati con il valore di 351.8 chilometri orari.

Gli italiani hanno vinto ad Aragon soltanto con il Morbido, l'unico capace di spezzare la striscia di 9 successi consecutivi degli spagnoli. Attenzione a Honda, che qui non va forte con il solo Marc Marquez: l'anno scorso il fratello Alex è arrivato secondo e Nakagami ha conquistato una pole position.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche