Moto3, Misano: vittoria in rimonta di Foggia, ora è a -21 da Acosta. HIGHLIGTHS

MOTO3 - MISANO

Paolo Lorenzi

Dennis Foggia vince a Misano dopo una rimonta pazzesca (era scattato 14° in griglia) e in classifica accorcia ancora su Acosta, leader del Mondiale di Moto3 e terzo al traguardo, ora distante 21 punti dal romano quando mancano due gare al termine del campionato. Quinto posto per Nepa, 6° Antonelli, 7° Fenati

MOTOGP: LA GARA LIVE - FOGGIA ESULTA COME KHABY

Dennis e Pedro, il duello continua. Con la vittoria di Misano 2 il pilota romano ha recuperato altri nove punti allo spagnolo leader del mondiale. Acosta non vede il podio da sei gare, mentre il romano è riuscito a salirci ininterrottamente nello stesso periodo. Il Mondiale ha voltato pagina, e se non fosse per la prima metà del campionato, in cui lo spagnolo è stato irresistibile, oggi Acosta dovrebbe forse inseguire. Dennis gli ha recuperato settantasei punti, fino a ridurre lo svantaggio a ventuno. Eppure la gara sembrava avviata su un binario diverso. Acosta scattava dalla seconda fila, Foggia tre file più indietro, in difficoltà con l’asfalto ancora umido. Acosta sembrava aver ritrovato la sicurezza dei giorni migliori, al quinto giro era già quinto mentre Denis navigava ancora oltre la decima posizione. Poi Dennis a meta gara ha cambiato passo, ha ingranato la quarta e otto giri dopo era già alle spalle dello spagnolo. Il giro dopo il romano era in testa, mentre Acosta finiva alle spalle di Nepa dove è rimasto quasi fino all’ultimo giro, mentre Foggia tirandosi dietro Masia, senza farsi superare nelle tornate conclusive, si involava al traguardo. Acosta è riuscito a riprendere Binder, superando Nepa nel finale (favorito da un errore dell’italiano in uscita dall’ultima curva), per prendersi un podio prezioso. Ma l’espressione soddisfatta che ancora sfoggiava una decina di gare prima è svanita. 

Antonelli 6°, caduta per Migno. Fenati 7°

Foggia con questa vittoria porta il conto a cinque successi, tre dei quali ottenuti nelle ultime quattro gare. E’ un altro pilota, finalmente consapevole delle sue capacità. Come ha ribadito con la splendida rimonta di Misano, senza farsi scoraggiare dalla posizione svantaggiata in griglia e dalle prove difficili sul bagnato (che resta ad ogni modo il suo punto debole). Memorabile il sorpasso su Antonelli al Curvone e quello, ben più duro, su Binder poche curve dopo. Con due gare ancora da correre, Dennis può credere al colpaccio. Il rimpianto resta tutto nei box di Antonelli e Nepa, partiti al comando e piano piano scivolati indietro, mentre il ritmo di gara si abbassava. Nepa è rimasto giù dal podio per meno di due dcimi, Antonelli ha chiuso sesto. Gara anonima per Fenati che ha concluso settimo un week end partito di rincorsa (su questa pista aveva rischiato di vincere un mese fa). Peggio ancora è andata a Migno, caduto al quattordicesimo passaggio, dopo essere partito dall’ottava fila. 

Moto3: la classifica della gara di Misano

Moto3, Gp Misano: i risultati

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche