user
12 agosto 2018

Moto3, Bulega: "Dobbiamo lavorare per i prossimi GP"

print-icon
Nicolò Bulega in griglia di partenza a Spielberg

Nicolò Bulega in griglia di partenza a Spielberg

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 conclude ventitreesimo a Spielberg, ventiseiesimo Dennis Foggia: il pensiero è già alla prossima gara di Silverstone

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

Una gara difficile ed al di sotto le aspettative di squadra e piloti. A Spielberg lo Sky Racing Team VR46 porta a termine il Gran Premio d'Austria classe Moto3 con Nicolò Bulega e Dennis Foggia rispettivamente ventitreesimo e ventiseiesimo, lontani dalle posizioni che contano della classifica.

Bulega: "Mi aspettavo una gara diversa"

Il risultato non soddisfa chiaramente Nicolò Bulega, il quale si aspettava qualcosa di più dal fine settimana. "Non è stata la gara che mi aspettavo di fare", ammette il pilota dello Sky Racing Team VR46 che ha corso con una contusione al fianco destro per la brutta caduta registratasi venerdì alla conclusione delle FP2. "Anche qui siamo partiti abbastanza bene nelle libere, ma in qualifica abbiamo fatto fatica e oggi non siamo riusciti a recuperare. Dobbiamo lavorare su motore e ciclistica per ricucire il divario".

Foggia: "Difficile rimontare..."

Per Dennis Foggia, ventiseiesimo all'esposizione della bandiera a scacchi, il GP d'Austria non ha prodotto i risultati sperati. "Non sono partito male", rivela il rookie dello Sky Racing Team VR46, "alla prima curva ero intorno all’ottava/nona posizione, ma nella bagarre del primo giro mi sono toccato con un pilota e sono stato costretto a cedere posizioni che non sono più riuscito a recuperare. Non avevo il feeling che volevo e una vibrazione mi impediva di guidare come avrei voluto".

Il bilancio di Pablo Nieto

Spetta al Team Manager Pablo Nieto trarre un bilancio del fine settimana vissuto dallo Sky Racing Team VR46 a Spielberg nella classe Moto3. "Una gara davvero più difficile di quanto potessimo aspettarci", ammette Nieto. "Partivamo dalla seconda metà del gruppo con l’obiettivo di recuperare, ma nei primi giri non siamo riusciti ad essere aggressivi quanto speravamo e abbiamo perso contatto con i primi. Abbiamo cercato di ricucire il gap, ma non ci siamo riusciti. Un weekend molto duro, dobbiamo tornare sui dati, capire esattamente cosa è successo e rimetterci subito al lavoro per Silverstone".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi