Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
11 agosto 2019

Moto2, GP Austria: Marini c'era eccome...

print-icon

Luca andava fortissimo e aveva un gran passo, poi è scivolato a pochi giri dal termine mentre lottava per il podio. Bene il rookie Bulega che ha chiuso in zona punti (tredicesimo)

Marini 22: 'Happy B-Day' firmato Sky VR46 e non solo

Una gara beffarda per Luca Marini che a cinque tornate dalla fine era in lizza per il podio. Al pilota di Urbino gli si è chiuso l’anteriore in curva e ha centrato (suo malgrado) Enea Bastianini. Eppure, Maro era partito forte dopo lo start recuperando subito due posizioni, si è trovato in piena bagarre con Baldassari, Gardner e Luthi. Da decimo a ridosso della zona podio, a pochi giri dalla bandiera a scacchi, poi la scivolata che ne ha compromesso l’esito finale. E’ il primo zero in casella del 2019, prima di Spielberg ha sempre chiuso a punti.
“Avevo un gran ritmo – spiega Marini - ero veloce e mi sentivo meglio rispetto alle prove. Eravamo in gruppo, tiravamo molto le staccate, ma avevo ottime sensazioni e sapevo di poter lottare per la vittoria. Mi dispiace davvero per Enea (Bastianini ndr), è stato un incidente di gara, ma è stato un vero peccato chiudere in questo modo. Uscivo molto bene dalla curva 8, io e Enea abbiamo mollato i freni, ero all’interno, ma a centro curva ho trovato Brad (Binder ndr) fermo, ho dovuto frenare molto di più rispetto al previsto e ho perso il davanti. Eravamo molto forti oggi e dobbiamo continuare così nelle prossime gare”.

Spielberg strappa un sorriso a Nicolò Bulega. Il pilota emiliano ha faticato tanto in questi giorni e partiva in fondo al gruppone (diciannovesimo). Ha fatto una gara di sacrificio su un layout che non si sposa bene con le sue caratteristiche, è riuscito comunque a rimontare fino alla tredicesima posizione, davanti all’altro rookie Fabio Di Giannantonio. “Un weekend non facile – dice Bubi - siamo stati costretti a rincorrere nelle libere, ma chiudiamo con i punti. Non male, considerato che questa pista è difficile per me. Andiamo a Silverstone convinti di poter fare bene come a Brno”.
Al Red Bull Ring vince il sudafricano Brad Binder, davanti ad Alex Marquez e Jorge Navarro.

Nieto: "Dispiace per Luca, era velocissimo. Bravo Nicolò"

Il bilancio del Team manager Sky VR46 al termine della gara di Spielberg. “Luca ci ha  provato, era velocissimo, ha tenuto un gran ritmo e voleva forse prendere un po’ di margine per gestire gli ultimi giri. La caduta purtroppo ha rovinato tutto e il fatto che anche un altro pilota sia stato coinvolto nell’incidente è un vero peccato. Mi dispiace molto per Enea (Bastianini ndr) e tutto il suo Team per questo epilogo. Bene Nicolò, ha centrato i punti e fatto tanta esperienza in gara”.

  • tag

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi