Caricamento in corso...
11 agosto 2017

NBA, svelate le prime gare: il rematch Warriors-Cavs si gioca a Natale

print-icon
Jam

Annunciati gli incontri di cartello delle prime giornate di calendario (si parte il 17 ottobre con Cleveland-Boston e Golden State-Houston) ma anche il solito ricco appuntamento natalizio, che vede in campo dieci squadre e, ovviamente, l'ennesima rivincita tra Warriors e Cavs

In attesa che la NBA comunichi ufficialmente tutto il calendario della stagione 2017-18, dagli uffici di New York è arrivato l'annuncio riguardante gli incontri di cartello delle prima giornate, insieme al menù completo del classico appuntamento natalizio che anche quest’anno prevede cinque gare in programma.
La stagione parte — e questa è già una novità, peraltro già anticipata — il 17 ottobre prossimo, come voluto da Adam Silver per avere più giorni di calendario a disposizione e ridurre l’impatto dei back-to-back e delle gare troppo ravvicinate sulle squadre: a sfidarsi il primo martedì di NBA ci saranno in campo Cleveland Cavs e Boston Celtics (nella rivincita dell’ultima finale di conference a Est, con in più il gustoso debutto in maglia biancoverde di Gordon Hayward), sfida seguita da un altro esordio di grandissimo interesse, quello di Chris Paul al fianco di James Harden in maglia Rockets, chiamati a sfidare sul parquet della Oakland Arena i Golden State Warriors campioni NBA, che riceveranno l’anello appena prima della palla a due.

Esordi eccellenti

Grande attesa, il giorno dopo (mercoledì 18 ottobre), per la prima stagionale dei Philadelphia 76ers finalmente al completo (con le prime due scelte assolute al Draft, Markelle Fultz e Ben Simmons) impegnati sul campo degli Washington Wizards di John Wall, sfida seguita dal duello a Ovest tra gli eterni San Antonio Spurs e i nuovi Minnesota Timberwolves di Jimmy Butler, che quest’anno non nascondono ambizioni da playoff, subito messe alla prova dalla squadra di coach Popovich. L’esordio della nuova coppia dei sogni Russell Westbrook-Paul George a OKC arriva invece giovedì 19, quando i Thunder ospitano i New York Knicks di Kristaps Porzingis (e chissà se ancora di Carmelo Anthony). A seguire il primo episodio stagionale di un derby di Los Angeles che finalmente torna ad attirare attenzione: non ci sarà purtroppo l’esordio del nostro Danilo Gallinari, ancora alle prese con il recupero dopo l’infortunio al pollice, ma i nuovi Clippers orfani Chris Paul faranno visita ai Lakers dell’attesissimo e chiacchieratissimo rookie Lonzo Ball. Ultime gare annunciate dalla lega per la settimana iniziale di calendario riguardano la data di venerdì 20 ottobre, quando tra le sfide in programma spiccano l’esordio casalingo nella nuova arena dei Milwaukee Bucks di Giannis Antetokounmpo (contro LeBron James e i rivali ormai diretti a Est dei Cleveland Cavs) e il primo vero test stagionale per misurare le ambizioni del terzetto di New Orleans (Jrue Holiday-Anthony Davis-DeMarcus Cousins) impegnato contro i campioni in carica di Golden State. 

Natale a tutta NBA

Come ogni stagione poi i tifosi del basket più bello del mondo riceveranno sotto l’albero cinque pacchi dono uno più bello dell’altro, con il classico appuntamento del 25 dicembre che anche quest’anno promette scintille. A scaldare i motori (alle ore 18 italiane) il Madison Square Garden ospiterà una grande classica della Eastern Conference (ultimamente caduta un po’ in disgrazia) come la sfida da New York Knicks e Philadelphia 76ers, seguita dal piatto forte della giornata (ore 21 italiane), la rivincita delle ultime tre finali NBA tra Golden State Warriors (in casa) e Cleveland Cavaliers, con le sfide nelle sfide tra Kevin Durant e LeBron James o Steph Curry e Kyrie Irving (sempre che non…). Terza gara natalizia (ore 23.30 italiane) per un altro duello ammirato anche durante gli ultimi playoff, quando tra Boston Celtics e Washington Wizards c’è voluta la settima gara per promuovere Isaiah Thomas e compagni in finale di conference. Vale la pena fare le ore piccole per restare in piedi a seguire anche gli ultimi due appuntamenti proposti dalla NBA per Natale, Oklahoma City contro Houston alle due di notte (di nuovo davanti i re della tripla doppia della scorsa stagione, Westbrook vs. Harden, ma con la gustosa aggiunta di Paul George al mix), seguita dalla sfida tra Los Angeles Lakers e Minnesota Timberwolves (ore 4.30) a chiudere il programma. 

I PIU' VISTI DI OGGI