06 novembre 2018

NBA, Danilo Gallinari dopo la vittoria con Minnesota: "Schiaccio di più perché temono il mio tiro"

print-icon

Dopo la bella vittoria contro i Minnesota Timberwolves, Danilo Gallinari ha parlato in esclusiva con SkySport.it del suo ottimo momento di forma: "Sto molto bene e sono contento della prestazione. È stata una bella vittoria dopo cinque giorni in trasferta. Schiacco di più perché la difesa cerca di togliermi il tiro da tre"

I CLIPPERS BATTONO I T'WOLVES, 22 PER GALLINARI

ESPLODE JAMAL MURRAY: 48 PUNTI, BOSTON KO

RISULTATI DELLA NOTTE: HARDEN DECISIVO CON INDIANA, TORONTO NON SI FERMA

Sesta vittoria stagionale e sesto ventello di questo ottimo inizio di regular season per Danilo Gallinari, miglior realizzatore degli L.A. Clippers insieme a Tobias Harris nel successo contro i Minnesota Timberwolves. "È stata una partita che siamo riusciti a tenere in controllo soprattutto nel secondo tempo, dopo un primo ad alto punteggio" ha detto Gallinari ai microfoni di skysport.it dopo la gara. "Fortunatamente quando siamo andati sopra nel terzo quarto siamo riusciti a tenere il vantaggio fino alla fine. Oggi era importante vincere questa partita in casa, dopo il viaggio di cinque giorni con tre partite in fila in cui ne abbiamo vinta solo una". Oltre al buon momento della squadra, ormai stabilmente in zona playoff al quinto posto nella Western Conference, bisogna anche testimoniare l’eccellente momento di forma del Gallo, che in queste prime dieci partite ha già realizzato dieci schiacciate contro le 14 di tutta la scorsa stagione. "Sto molto bene e sono molto contento della mia prestazione. Se arrivo così tanto a schiacciare è perché la difesa quest’anno sta molto sul mio tiro da tre punti, e quindi si aprono le penetrazioni verso il canestro". Spazi aperti anche dalla pericolosità diffusa dei Clippers, come testimoniato anche da un ultimo quarto in cui Gallinari ha segnato 9 punti. "C’erano possessi fondamentali in cui volevamo utilizzare dei giochi ben precisi su richiesta di Doc Rivers e siamo riusciti a eseguirli bene. La difesa era concentrata su Lou Williams, perciò giocare negli spazi era fondamentale: ci sono riuscito e ho conquistato qualche viaggio in lunetta importante".

L’impatto di Marjanovic e Beverley nelle due metà campo

Nelle ultime partite coach Rivers ha cambiato il quintetto, inserendo Boban Marjanovic sin dalla palla a due invece di schierarlo a partita in corso. "Cambia poco perché lo stile di gioco rimane uguale" ha commentato Gallinari sul nuovo centro titolare. "Chiaramente avendo Boban in post bisogna cercare di servirlo: stasera ci siamo riusciti bene, nelle prossime dovremo farlo ancora meglio perché una volta che prende posizione è impossibile fermarlo, subendo tanti falli e tirando bene i liberi. È un giocatore dominante in attacco". Se Marjanovic pensa all’attacco, in difesa il giocatore di riferimento per tutti i compagni si chiama Patrick Beverley: "Per noi è fondamentale" ha confermato Gallinari. "È sicuramente il nostro leader: pochi giocatori in NBA riescono a giocare con la sua energia e la sua cattiveria agonistica costante. Sono contento di averlo in squadra con me perché è sempre difficile giocarci contro: ha fatto una grande partita in difesa e ci ha dato una grossa mano a rimbalzo".

[intervista di Zeno Pisani  Video di Sheyla Ornelas]

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi