Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, è caos a Memphis: rissa in spogliatoio tra Garrett Temple e Omri Casspi

NBA

Dopo la sconfitta in casa contro Detroit, nello spogliatoio dei Memphis Grizzlies gli animi si sono scaldati e i due veterani Garrett Temple e Omri Casspi sono venuti alle mani, costringendo i loro compagni a separarli. "Avevamo bisogno di parlarci, quello che è successo rimane tra di noi" il commento di coach Bickerstaff

PAUL GEORGE, FISCHI E CANESTRI: OKC BATTE I LAKERS

HAYWARD TRASCINA BOSTON, SUNS TRAVOLTI DA EMBIID

Che qualcosa fosse successo nello spogliatoio dei Memphis Grizzlies è diventato chiaro a tutti i giornalisti presenti quando coach J.B. Bickerstaff ha impiegato più di trenta minuti per presentarsi alla conferenza stampa post-partita. Quando poi si sono aperte le porte dello spogliatoio e all’interno si sono fatti trovare solamente Mike Conley e Marc Gasol, i due leader della squadra, tutti hanno immediatamente capito che era successo qualcosa di grosso. Dopo la sconfitta in casa contro i Detroit Pistons, la terza consecutiva e la decima nelle ultime tredici partite, i Grizzlies hanno avuto un acceso confronto in spogliatoio che – secondo quanto riportato da The Athletic – è sfociato in uno scontro fisico tra due veterani come Garrett Temple e Omri Casspi. I due, che erano già stati compagni di squadra nei Sacramento Kings del 2016-17, sono venuti alle mani quando la discussione tra i giocatori si è concentrata sulla mancanza di entusiasmo da parte dei membri della panchina, accuse dalle quali Casspi (in campo per 5 minuti con 0/2 al tiro nella sconfitta contro Detroit) si è difeso alzando la voce. Temple allora gli ha risposto e i due si sono allacciati, con i compagni che hanno dovuto separarli per evitare guai peggiori. Alla fine dell’alterco, coach Bickerstaff davanti alla stampa non ha voluto approfondire quanto successo, dicendo solo che era stata "una conversazione che andava fatta e che rimarrà tra quelli di noi che erano in quello spogliatoio". È strano che a rendersi protagonisti siano stati due veterani con più di nove stagioni NBA alle spalle, nonché due giocatori rispettati in giro per la lega – in particolare Temple, che serve anche come vice-presidente dell’associazione giocatori oltre che essere considerato un leader ovunque sia andato. Una fonte di ESPN ha definito l’alterco tra i due come una conseguenza della foga del momento, e lo stesso Bickerstaff ha poi detto che la conversazione "è stata di quelle positive: non sono stati solo Conley e Gasol a parlare, ma tutti i ragazzi hanno affrontato le questioni e avevano voglia di risolvere". Chissà se questo episodio li aiuterà a farlo, visto che per la prima volta in stagione i Grizzlies sono scesi sotto il 50% di vittorie, avendo perso 14 delle ultime 20 partite disputate dallo scorso 22 novembre.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.