Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
31 marzo 2019

NBA, incredibile Trae Young: canestro al volo sulla sirena del supplementare, Bucks ko

print-icon

Pazzesco finale di partita ad Atlanta: sotto di una lunghezza a 1.1 secondi dalla fine, Trae Young ha raccolto un pallone vagante e segnato al volo un incredibile buzzer beater che ha dato la vittoria agli Hawks su Milwaukee. Ai Bucks privi di tanti titolari - tra cui Antetokounmpo - rimangono tre gare di vantaggio su Toronto a sei partite dalla fine della regular season

GALLINARI TORNA E INCANTA: CLIPPERS DA RECORD

TUTTI I RISULTATI DELLA NOTTE

INCREDIBILE TRAE YOUNG: CANESTRO PAZZESCO DELLA VITTORIA!

NBA SUNDAYS: THUNDER-OKC

Atlanta Hawks-Milwaukee Bucks 136-135 OT

Oramai Trae Young ci ha preso gusto. Dopo il canestro della vittoria contro Philadelphia, il rookie degli Atlanta Hawks ha realizzato un altro tiro decisivo, mandando a segno un incredibile buzzer beater al termine di un supplementare per battere i Milwaukee Bucks. La dinamica del canestro, peraltro, è stata a dir poco rocambolesca: sotto di uno a 1.1 secondi dalla fine, l’altro rookie Kevin Huerter ha tentato un lob a centro area verso John Collins sul quale però Brook Lopez — unico titolare in campo per coach Budenholzer, che ha concesso una gara di riposo a Giannis Antetokounmpo, Khris Middleton ed Eric Bledsoe — ha fatto buona guardia. Sulla sua deviazione però il più lesto è stato Trae Young, che in una frazione di secondo ha trovato la coordinazione per mandare a segno un canestro pazzesco, trovando il rimbalzo fortunato sul ferro prima di far esplodere di gioia il suo pubblico.

E dire che Young aveva disputato tutt’altro che una grande partita, chiudendo solamente con 12 punti frutto di un pessimo 4/18 al tiro fino a quel momento, pur distribuendo 16 assist per i compagni. Decisamente meglio erano andati invece i suoi tre compagni Justin Anderson (miglior marcatore con 24 punti e 12 rimbalzi), John Collins (23+12) e Alex Len (23 punti), con quest’ultimo autore della tripla del pareggio a meno di 20 secondi dalla fine dei regolamentari che ha mandato tutti all’overtime. Gli Hawks sono riusciti a recuperare una partita che sembrava completamente irrecuperabile nel primo quarto, quando gli ospiti sono volati anche sul +23 grazie alle loro riserve. Poco a poco però Atlanta è riuscita a rimontare, mettendo anche la testa avanti nel terzo quarto e all’inizio dell’ultimo, prima di tornare sotto di dieci lunghezze e pareggiare poi con Len. Nel supplementare, però, il miglior realizzatore degli ospiti Sterling Brown (27 punti, leader di un quintetto tutto in doppia cifra) era riuscito a realizzare il canestro del sorpasso a 1.1 secondi dalla fine, ma anche lui si è dovuto arrendere davanti alla prodezza di Young, che solo pochi secondi prima aveva realizzato un floater difficilissimo che sembrava aver dato la vittoria ai suoi. Anche in un matinée domenicale di fine marzo, la NBA sa sempre offrire momenti memorabili.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi