Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, Golden State riempe il roster: in arrivo Willie Cauley-Stein e Glenn Robinson

NBA

Persi Durant e Iguodala, fermo a lungo Klay Thompson, gli Warriors trovano rinforzi con la firma di due giocatori - entrambi di 25 anni - dai buoni margini di miglioramento, la guardia di Detroit ma soprattutto il lungo scontento a Sacramento, che a fianco di Kevon Looney potrebbe trovare minuti importanti

I FREE AGENT ANCORA SENZA SQUADRA

TUTTE LE FIRME DEI FREE AGENT 2019

Mentre dalla California rimbalza la notizia che Klay Thompson si è sottoposto con successo all’operazione al ginocchio e che il suo agente quantifica i tempi del suo recupero in linea con quelli standard di 5-7 mesi, i Golden State Warriors fanno parlare anche per un paio di firme davvero interessanti che vanno a riempire un roster che – alla luce dell’infortunio di Thompson, della cessione di Andre Iguodala e dell’addio di Kevin Durant – ha bisogno di nomi nuovi. Dopo aver confermato la loro fiducia in Kevon Looney, rimesso sotto contratto per 3 anni alla cifra tutto sommato molto vantaggiosa di 15 milioni di dollari complessivi, i vice-campioni NBA continuano a costruire la loro frontcourt del futuro andando a pescare nel nord California, e nello specifico a Sacramento: il lungo dei Kings Willie Cauley-Stein ha difatti raggiunto un accordo con gli Warriors, dopo un’annata da quasi 12 punti e 8.4 rimbalzi di media che lo aveva però lasciato insoddisfatto. Di solo qualche giorno fa, infatti, le parole del suo agente Roger Montgomery avevano senza troppi mezzi termini accusato il front office di Sacramento di una certa instabilità – tanto nel roster che sulla panchina della squadra – a suo avviso responsabile del rendimento incostante del giocatore ex Kentucky. La richiesta dell’agente era stata quella “di un nuovo inizio” per il suo assistito, richiesta che ha trovato riscontro nella quasi immediata firma con Golden State, nonostante nei giorni scorsi i Kings avessero confermato la loro qualifying offer al proprio lungo, rendendolo di fatto un restricted free agent. Ora però ecco la notizia del suo accasarsi alla corte di Steve Kerr, che accoglie in squadra un lungo dinamico e molto futuribile, che sembra abbinarsi bene alle doti di Looney, allo stesso modo mobile e versatile. Quella dell’acquisto di Cauley-Stein non è però stata l’unica mossa sul mercato di Golden State, che nel giro di pochi minuti hanno fatto sapere di aver trovato un accordo anche con Glenn Robinson, guardia-ala di solo 25 anni (la gioventù è un tratto distintivo del roster degli Warriors che va a formarsi) visto la scorsa stagione a Detroit, dove ha disputato solo 47 partite (di cui 18 in quintetto) viaggiando poco sopra i 4 punti di media in soli 13 minuti, con il 29% da tre punti. Sempre in tema Warriors, e sempre sul fronte lunghi, resta ora da capire la posizione di DeMarcus Cousins: l’ex lungo di Sacramento e New Orleans non sembra generare troppo interesse sul mercato, almeno a un determinato prezzo (dai 10 milioni in su all’anno) e quindi il suo futuro al momento non è necessariamente lontano da Golden State, anche se tutto dipende dall’ingombro salariale di un eventuale contratto. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche