Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, John Wall avvisa tutti: "Quando torno sarò ancora più forte di prima"

NBA

"Sono stato un All-Star gli ultimi 5 anni che ho giocato - dice la point guard di Washington ai box da quasi un anno e mezzo - ma la gente non ha ancora visto il miglior John Wall di sempre. E questo deve far paura ai nostri avversari", che oggi si divertono a umiliare in campo gli Wizards  

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE

Per trovare l’ultima gara giocata da John Wall occorre tornare al Natale 2018: il giorno dopo, per l’esattezza, i suoi Wizards impegnati a Detroit (sconfitti). Da allora solo un calvario fatto di infortuni, operazioni e un lungo recupero, ma ora il cinque volte All-Star può finalmente guardare al futuro con fiducia. E la fiducia non sembra proprio mancare all’ex prodotto di Kentucky, che ospite del podcast di Matt Barnes e Stephen Jackson mette in guardia tutta la NBA: “Oggi vedo i ragazzi più giovani, entrati nella lega da poco, che si divertono a fare a pezzi gli Wizards, e magari guardano con tono di sfida la nostra panchina. Beh, li avverto: quando inizierà la prossima stagione mi ricorderò di loro e vi assicuro che il John Wall che vedrete in campo sarà il migliore mai visto — e questa è la parte spaventosa per tutti. Sono stato un All-Star negli ultimi 5 anni in cui ho potuto giocare, e scendevo in campo con due frammenti ossei nel ginocchio e nel tallone che mi davano fastidio, ma la gente non lo sapeva. La gente non ha ancora visto il miglior John Wall”, promette il n°2 di Washington. E nella capitale questa è un’ottima notizia.

NBA: SCELTI PER TE