Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, LeBron James e non solo: allenamenti privati in gruppo per Lakers e Clippers

coronavirus
©Getty

Secondo le indiscrezioni di The Athletic, i giocatori di entrambe le squadre di Los Angeles per tenersi in forma nelle scorse settimane hanno organizzato dei lavori in piccoli gruppi in luoghi isolati: "L'unico modo per provare a preservare la chimica di squadra"

CORONAVIRUS: GLI AGGIORNAMENTI LIVE

In queste settimane la preoccupazione più grande dei giocatori NBA è stata quella di trovare il modo migliore per non perdere la condizione fisica, nonostante non fosse stata ancora fissata una data per il ritorno sul parquet. Il lockdown negli Stati Uniti ha portato alla chiusura anche dei campi d’allenamento e per molti questo periodo è coinciso con l’impossibilità di continuare a giocare a pallacanestro. Per riuscire nel migliore dei modi a non perdere smalto, “ogni squadra ha preferito utilizzare delle alternative diverse”, ha raccontato Shams Charania di The Athletic. L’esempio che ha scelto di fare è quello delle squadre di Los Angeles, due delle favorite nella corsa al titolo NBA: “LeBron James ha fatto degli allenamenti privati, in compagni di un paio di compagni alla volta, in alcune location appositamente adibite per effettuare del lavoro sul campo. Sono state prese tutte le misure di sicurezza necessarie: i giocatori coinvolti sono stati testati, hanno mantenuto le distanze previste dai protocolli e le persone impegnate hanno messo in atto le linee guida indicate. Anche alcuni giocatori dei Clippers hanno scelto di seguire la stessa strada, lavorando in piccoli gruppi sul parquet. Questo è il modo scelto da entrambe le squadre per mantenere la chimica all’interno del gruppo, per non perdere in maniera totale il contatto con gli altri. L’obiettivo infatti è sempre stato quello di restare in forma in caso di un eventuale ripartenza della stagione NBA". Insomma, una specie di antipasto di quello che dovrebbe attendere le squadre tra qualche settimana: dopo la riapertura dallo scorso 8 maggio dei campi di allenamento per sessioni individuali, la sensazione diffusa è quella che si andrà verso una ripartenza della stagione in estate. Soltanto in quel caso LeBron James e gli altri potranno realmente capire se gli allenamenti privati saranno serviti a qualcosa.

NBA: SCELTI PER TE