Please select your default edition
Your default site has been set

Coronavirus, Patrick Ewing lascia l’ospedale, continuerà le cure a casa

CORONAVIRUS
©Getty

L’ex stella dei New York Knicks ha lasciato l’ospedale dove era stato ricoverato per il COVID-19 e continuerà le cure a casa, come annunciato dal figlio Patrick Jr. sui social. "Papà è a casa e sta migliorando, continueremo a monitorare i sintomi e seguire le linee guida"

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Patrick Ewing è tornato a casa. Dopo essere stato ricoverato tre giorni fa per aver contratto il COVID-19, l’attuale allenatore della squadra universitaria di Georgetown è già stato dimesso e continuerà la sua convalescenza a casa. Ad annunciarlo su Twitter è stato il figlio Patrick Jr.: “Voglio ringraziare i medici e il personale ospedaliero per essersi presi cura di mio padre durante il suo ricovero, così come tutti coloro che ci hanno contattato con pensieri e preghiere. Papà è a casa e sta migliorando. Continueremo a monitorare i suoi sintomi e a seguire le linee guida del Cdc. Spero che tutti continuino a stare al sicuro e a proteggere se stessi e i loro cari”. Ewing, 57 anni, è stato leggenda dei New York Knicks e membro del Dream Team di Barcellona 1992, oltre ad aver vinto il titolo NCAA con Georgetown nel 1984 e aver allenato come assistente in NBA a Washington, Houston, Orlando e Charlotte. Nel 2008 è stato indotto nella Hall of Fame di Springfield.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche