Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Kobe Bryant, Tim Duncan, Kevin Garnett: la Hall of Fame può attendere?

NBA

La pandemia globale potrebbe avere come conseguenza anche quella di far posticipare la prossima cerimonia di induzione nella Hall of Fame, prevista per fine agosto. Già individuate due alternative, dice però il CEO dell'arca di gloria di Sprinfield

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Sarà una delle cerimonie più attese, perché veder entrare nella Hall of Fame nello stesso momento tre giocatori come Kobe Bryant, Tim Duncan e Kevin Garnett fa dell’appuntamento previsto per il prossimo 29 agosto un evento da non perdere. Solo che — lo rivela al Boston Globe il CEO della stessa Hall of Fame, John Doleva — l’ingresso di queste tre leggenda nell’arca di gloria del basket mondiale potrebbe essere ritardato, ovviamente come conseguenza della pandemia di coronavirus che ha investito tutto il mondo. Se non dovesse essere fine agosto, però, già individuate un paio di alternative: quella del Columbus Day weekend (9-11 ottobre) oppure un fine settimana della primavera 2021. “Quello che voglio sia chiaro — afferma però Doleva — è che la classe 2020 avrà una sua cerimonia di induzione, e in nessun caso concentreremo classe del 2020 e classe del 2021 in un unico evento perché ogni classe merita di essere celebrata a parte”. A maggior ragione quando a entrare nella Hall of Fame sono due tra le ali più forti di sempre e una leggenda come Kobe Bryant, purtroppo protagonista — proprio come coach Eddie Sutton, scomparso in questi giorni — di un ingresso postumo. Per questo motivo, invece che alla classica Symphony Hall — luogo classico di tutte le cerimonie di induzione dal 2009 a oggi — l’evento 2020 (o 2021) si terrà nel più capiente MassMutual Center. “Entro fine mese comunicheremo i nostri piani, e la data della cerimonia”, ha concluso Doleva.

NBA: SCELTI PER TE