Please select your default edition
Your default site has been set

Morte George Floyd, Jordan su Twitter: "Basta razzismo, facciamo sentire la nostra voce"

george floyd

Michael Jordan commenta, con un tweet, le ultime notizie a proposito della morte di George Floyd: "Ora basta, sono dalla parte di chi protesta per questo razzismo. Dobbiamo far sentire la nostra voce per modificare le leggi o col nostro voto cambiare la situazione"

È stato uno degli afroamericani che ha più segnato la storia dello sport. Ora, dopo le rivolte scattate in gran parte degli Stati Uniti a seguito della morte di George Floyd, anche Michael Jordan ha voluto lanciare il suo messaggio e il suo pensiero alla vittima. Lo ha fatto attraverso i social, con parole di vicinanza alla famiglia e con un appello a cambiare le cose. "Mi sento molto rattristato, ma anche decisamente arrabbiato - ha scritto MJ su Twitter -. Vedo e provo il dolore, l'indignazione e la frustrazione di tutti. Sono dalla parte di coloro che stanno protestando contro il razzismo insensato che c'è nel nostro Paese nei confronti della gente di colore. Ma ora ne abbiamo abbastanza. Io non ho le risposte, ma le nostre voci unite hanno una forza che nessuno può dividere. Dobbiamo ascoltarci l'un l'altro, mostrare compassione ed empatia e mai voltare le spalle alla brutalità insensata. Abbiamo bisogno di dare messaggi di pace contro le ingiustizie. Le nostre voci, tutte insieme, devono mettere pressione ai nostri leader affinché cambino le leggi oppure dobbiamo usare il nostro voto per creare il cambiamento. Ognuno di noi deve essere parte della soluzione e dobbiamo lavorare insieme per garantire giustizia per tutti. I miei pensieri sono rivolti alla famiglia di George Floyd e a tutti quelli le cui vite sono state brutalmente e insensatamente colpite da atti di razzismo e ingiustizia".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche