Please select your default edition
Your default site has been set

Coronavirus, Russell Westbrook positivo al COVID-19 ma andrà a Orlando

NBA

Il giocatore degli Houston Rockets ha annunciato sui social di essere risultato positivo al COVID-19 nei test prima della partenza della squadra per Orlando. L’MVP del 2017 si trova ora in quarantena ma si unirà ai suoi compagni a Disney World quando verrà dichiarato guarito. "Prendete questo virus sul serio, state al sicuro e mettete la mascherina"

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Quando gli Houston Rockets sono saliti sull’aereo per volare a Disney World, l’assenza di Russell Westbrook e James Harden non è passata inosservata. Ma se nelle prime interviste i membri della squadra hanno provato a glissare, ora la verità — almeno nel caso di Westbrook — è emersa per bocca del diretto interessato. In un breve comunicato condiviso sui suoi account social, la stella dei Rockets ha annunciato di essere risultato positivo al coronavirus nei tamponi effettuati prima della partenza della squadra verso Orlando: “Al momento mi sento bene, sono in quarantena, ma non vedo l’ora di riunirmi ai miei compagni non appena verrò dichiarato guarito” ha detto Westbrook, spazzando immediatamente ogni dubbio sulla sua presenza nella bolla non appena potrà unirsi ai Rockets. “Vi ringrazio per gli auguri e per il supporto che mi avete dato. Prendete questo virus sul serio, rimanete al sicuro e mettetevi la mascherina!” ha concluso. Insieme a Westbrook non erano partiti per Orlando neanche James Harden e Luc Richard Mbah a Moute: non è chiaro se anche loro stiano rispettando una quarantena per positività al COVID-19 oppure se il loro arrivo a Orlando sia stato rimandato per motivi personali.

NBA: SCELTI PER TE