Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Nico Mannion all’esordio in G-League: 17 punti e sconfitta nella bolla di Orlando

la prestazione
©Getty

Il giovane talento azzurro di Arizona si è unito nei giorni scorsi alla squadra di G-League degli Warriors, impegnata in Florida nella bolla di Orlando: sceso per la prima volta in campo nelle scorse ore, Mannion è stato tra i migliori realizzatori della gara persa dalla squadra affiliata con Golden State

C’è qualcuno che nella bolla di Orlando è tornato a giocare - quattro mesi dopo le NBA Finals che hanno permesso ai Lakers di conquistare il titolo NBA. Sono le squadre di G-League, all’esordio nelle scorse ore con le prime sfide seguite con estrema attenzione da parte delle franchigia NBA. Con i Santa Cruz Warriors è sceso in campo anche Nico Mannion, impegnato nella gara persa contro gli Ignite - la squadra che comprende i giovani talenti che decidono di puntare sulla G-League al posto di trascorrere un anno al college prima del Draft. Mannion non ha sfigurato, in una match chiuso con 17 punti a referto, conditi con sei assist e due recuperi. Una partita definitiva dagli addetti ai lavori “tra alti e bassi”, visto che la scelta al secondo giro di Golden State ha tirato con un modesto 6/18 dal campo e ha perso sette palloni - alcuni importanti nella sconfitta incassata per 109-104. Con meno di una settimana trascorsa insieme a Orlando, è inevitabile che la chimica di squadra sia ancora tutta da definire - in particolar modo con Jeremy Lin, sceso in campo al suo fianco e autore di 18 punti. “Credo che con il passare del tempo, tutte le cose andranno a posto”, il commento di Mannion a fine gara, consapevole che queste settimane saranno una vetrina fondamentale per conquistare la fiducia degli Warriors. Quelli veri.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche