Olimpiadi invernali 2018, Kalla-Bjoergen: il primo oro e la più medagliata

Olimpiadi

Danilo Freri

kalla_Bjoergen_getty

Charlotte Kalla è il primo oro di PyeongChang nello skiathlon del fondo femminile, dove la leggendaria Marit Bjoergen arriva a quota 11 medaglie olimpiche

I RISULTATI DELL'OTTAVA GIORNATA - CLICCA QUI PER TUTTI I RISULTATI

IL MEDAGLIERE

STORIE: LO SLITTINISTA KESHAVAN - IL PORTABANDIERA DI TONGA TAUFATOFUA

La prima medaglia assegnata a PyeongChang 2018 non poteva vedere una battaglia più nobile. Il primo oro di questa edizioni dei Giochi Invernali va alla svedese Charlotte Kalla, che va via di classe e di forza nel finale dello skiathlon femminile dopo aver controllato gare e avversarie con grande autorità. Per la Kalla è il terzo oro consecutivo ai Giochi, dopo il successo nella 10 km individuale nel 2010 e nella staffetta con la Svezia nel 2014 a Sochi. Una superstar del fondo femminile arrivata a quota 6 medaglie olimpiche (3 ori e 3 argenti). Kalla ha battuto in questa gara il mito assoluto: Marit Bjoergen. E qui il conto delle medaglie arriva addirittura ad 11 per la fuoriclasse norvegese, che a quasi 38 anni non finisce di stupire.

Soprattutto non finisce la sua incredibile carriera, partita con l'argento nella staffetta nel lontano 2002. Poi sono arrivati 6 ori, distribuiti perfettamente tra Vancouver (3 ori, inseguimento, sprint e staffetta) e Sochi (3 ori, ancora inseguimento, 30 km e Team Sprint). Con l'argento di oggi la Bjoergen arriva a 11 medaglie ai Giochi e diventa l'atleta donna più medagliata di sempre, lasciando a quota 10 la nostra Stefania Belmondo e la russa Smetanina. Un fenomeno che non conosce punti deboli, forte nelle gare veloci e sulla distanza, forte in tecnica classica e nello skating. Un esempio di dedizione e persistenza. Non è finita qui. Nell'inseguimento Marit Bjoergen andrà alla caccia della Kalla per aggiungere un oro alla sua collezione. La prima gara è stata solo il primo duello tra due straordinarie campionesse. Senza dimenticare la finlandese Parmakoski, terza nello skiathlon e anche lei protagonista di un podio di altissimo livello. Svezia, Norvegia, Finlandia. E' il fondo, è il loro regno.

OLIMPIADI: SCELTI PER TE