Olimpiadi invernali Corea 2018, doping: positiva atleta russa bob a due Nadezhda Sergeeva

Olimpiadi
doping_russia

Dal curling al bob a due, da Alexander Krushelnitskii a Nadezhda Sergeeva: Russia ancora nei guai a PyeongChang per i controlli antidoping. A fermare l'atleta russa un modulatore metabolico, sabato le controanalisi

DOPING, POSITIVO RUSSO DEL CURLING

IL RACCONTO DELLA 14ESIMA GIORNATA

KOSTNER: "A PECHINO MAGARI IN UN'ALTRA FORMA" - LA LEGGENDA DI CAROLINA

TUTTI I RISULTATI - IL MEDAGLIERE

E sono due: dopo Aleksander Krushelnitckii, medaglia di bronzo nel curling misto, un altro atleta russo viene fermato ai controlli antidoping a PyeongChang. Questa volta si tratta di una donna, Nadezhda Sergeeva, che in coppia con la connazionale Anastasia Kocherzhova si era classificata 12esima nella sua gara di bob a due. Nel 2016 la stessa Sergeeva era risultata positiva al meldonio, mentre la sostanza incriminata in Corea sarebbe un modulatore metabolico. A confermare l'esito dei controlli è stato il presidente della federazione russa di bob Alexander Zubkov, intervistato dal quotidiano russo 'Sport Express'. Sabato le controanalisi.

OLIMPIADI: SCELTI PER TE