6 Nazioni 2022, Galles-Francia apre la 4^ giornata: le formazioni

Rugby
©Getty
francia_rugby_getty

Sfida come da tradizione nell’anticipo in notturna per gli imbattuti transalpini, che perdono Penaud causa Covid ma recuperano Villiere. Nulla da fare ancora una volta per Jalibert, sempre alle prese con problemi fisici. Nel Galles, rientra Navidi

ITALIA-SCOZIA LIVE

Un solo cambio nella Francia che affronterà la seconda ed ultima trasferta di questo Sei Nazioni, dopo la convincente vittoria sulla Scozia nell’ultimo turno per 17-36. Dopo i successi contro Italia (37-10) ed Irlanda (30-24), i Galletti rimangono l’unica squadra imbattuta in testa al torneo, con possibilità di mettere in bacheca il Grand Chelem – la traduzione francofona di Grande Slam – e conseguente titolo che manca da dodici anni. Per farlo dovranno affrontare ora il viaggio al Millenium Stadium e poi ricevere la prossima settimana a Parigi l’Inghilterra in un Le Crunch che si preannuncia come tutto da seguire e una sorta di finale, dato che sarà pure la gara che chiuderà l’ultimo super sabato.

In Villiere, Out Penaud

approfondimento

Centurioni azzurri premiati prima di Italia-Scozia

Contro il Galles a Cardiff si rivede all’ala Gabin Villiere, metaman della kermesse, che prende il posto dell’altro miglior marcatore di punti pesanti, Damian Penaud, costretto allo stop causa positività al Covid, così come il seconda linea di riserva Romain Taofifenua. Vista l’assenza del potente saltatore, Fabien Galthié cambia rispetto al match contro gli Highlanders gli uomini a disposizione, optando stavolta per un 5-3 tra avanti e trequarti, rispetto al 6-2 di Murrayfield, con l’inserimento di Matthis Lebel, mentre Mohamed Haouas prende il posto come pilone destro di riserva di Demba Bamba. Fuori il seconda linea di Tolone, Swan Rebbadj, e l’apertura di Pau, Antoine Hastoy, freschi di convocazione all’ultimo raduno per supplire alle assenze causa infortunio del potenziale esordiente di Bordeaux, Thomas Jolmes, e del suo compagno di squadra Mathieu Jalibert, ancora alle prese con problemi fisici.

Il talentuoso numero 10 transalpino ha dato forfait durante il riscaldamento contro Pau nell’ultima partita persa dalla capolista del Top14, proprio quando sembrava sul punto di rientrare anche nel gruppo tricolore.

Galles, continuano i ritorni

approfondimento

Italia-Scozia al 6 Nazioni: i precedenti

Nel Galles, si rivede Josh Navidi, tornato in campo con Cardiff a cinque mesi dall’infortunio alla spalla ad ottobre con i Blues contro i Bulls in URC e la conseguente operazione. Ritorna ad indossare la maglia rossa ad un anno di distanza dall’ultima apparizione contro la Francia, in cui segnò la sua prima meta internazionale.

“Sacrificato” al suo posto il compagno di squadra Ellis Jenkins, rilasciato al club e che partirà quindi per il doppio impegno in Sudafrica contro Lions e Stormers, mentre in terza linea con Navidi e Taulupe Faletau ci sarà la sopresa Seb Davies.

Il caso Francis

approfondimento

Alla scoperta della Scozia, sabato contro l'Italia

Oltremanica è intanto montato il caso legato al pilone Tomas Francis, uscito contro l’Inghilterra per una concussion dopo uno scontro fortuito con un compagno di squadra, ma che sarà regolarmente titolare in prima linea con Gareth Thomas al secondo test da titolare sull’altro lato della mischia. Diversi i pareri sentiti in questo periodo sulla fattibilità e l’opportunità o meno di un rientro da parte del forte pilone, che pongono ulteriormente l’attenzione sul problema dei traumi cranici e delle conseguenze anche post carriera nel rugby. A scalpitare di nuovo, c’è intanto il giovane Louis Rees-Zammit, escluso dalla sfida di Twickenham a favore di Josh Adams e del redivivo Alex Cuthbert, che gli sono stati ancora una volta preferiti da Wayne Pivac dal primo minuto, ma andato in meta con Gloucester nella vittoria 35-30 contro Northampton al primo pallone toccato al suo ingresso in campo dalla panchina. Nei trequarti si rivede l’esperienza di Jonathan Davies, data l’assenza causa concussion subita nel match di Premiership tra Saracens e Leicester Tigers da Nick Tompkins.

Le formazioni preannunciate

GALLES: 15 Liam Williams; 14 Alex Cuthbert, 13 Owen Watkin, 12 Jonathan Davies, 11 Josh Adams; 10 Dan Biggar, 9 Tomos Williams; 8 Taulupe Faletau, 7 Josh Navidi, 6 Seb Davies; 5 Adam Beard, 4 Will Rowlands; 3 Tomas Francis, 2 Ryan Elias, 1 Gareth Thomas. 

 

A disposizione: 16 Dewi Lake, 17 Wyn Jones, 18 Dillon Lewis, 19 Ross Moriarty, 20 Jac Morgan, 21 Kieran Hardy, 22 Gareth Anscombe, 23 Louis Rees-Zammit.

 

FRANCIA: 15 Melvyn Jaminet; 14 Yoram Moefana, 13 Gael Fickou, 12 Jonathan Danty, 11 Gabin Villiere; 10 Romain Ntamack, 9 Antoine Dupont (Cap.); 8 Gregory Alldritt, 7 Anthony Jelonch, 6 Francois Cros; 5 Paul Willemse, 4 Cameron Woki; 3 Uini Atonio, 2 Julien Marchand, 1 Cyril Baille. 

 

A disposizione: 16 Peato Mauvaka, 17 Jean-Baptiiste Gros, 18 Mohamed Haouas, 19 Thibaud Flament, 20 Dylan Cretin, 21 Maxime Lucu, 22 Thomas Ramos, 23 Matthis Lebel.

ARBITRO: Matthew Carley (RFU).