Atp Finals, estratti i gironi: Federer con Zverev, Nadal trova Thiem

Tennis

Francesco Giambertone

Estratti i due gironi del torneo tra i "maestri" del tennis al via da domenica su Sky Sport: Federer in campo con Sock alle 15, nel suo gruppo anche Cilic e il tedesco, unico giocatore ad averlo battuto in una finale nel 2017. Nadal pesca Thiem, Dimitrov e Goffin. Sorteggio in ritardo di un'ora per colpa di Boris Becker

GUIDA TV: LE ATP FINALS SU SKY

I PROFILI DEGLI OTTO PARTECIPANTI

Sono stati sorteggiati i due gironi delle Atp Finals, che si terranno dal 12 al 19 novembre alla O2 Arena di Londra. Nel gruppo "Pete Sampras" sono stati estratti i nomi di Rafa Nadal, Dominic Thiem, Grigor Dimitrov e David Goffin. Nel gruppo "Boris Becker" si affronteranno invece Roger Federer, Alexander Zverev, Marin Cilic e Jack Sock. Il torneo - con la formula dei due gironi all'italiana, due semifinali e una finale - comincerà domenica, ma l'incognita più grande riguarda la condizione fisica di Nadal, che si è ritirato dal Masters di Bercy a Parigi la settimana scorsa e valuterà il proprio stato di salute fino a sabato pomeriggio, anche se è probabile che possa stringere i denti. L'ultimo torneo dell'anno pesa per entrambi i protagonisti annunciati: Roger Federer è a caccia del suo settimo trionfo stagionale e del settimo sigillo da Maestro, Rafa Nadal proverà a sollevare il trofeo delle Finals per la prima volta in carriera, dove è stato battuto in finale una volta dallo svizzero (nel 2013) e una da Djokovic (2013).

Atp Finals 2017: i gironi e il tabellone

Gruppo Pete Sampras

[1] Rafael Nadal (SPA)
[4] Dominic Thiem (AUT)
[6] Grigor Dimitrov (BUL)
[7] David Goffin (BEL)

Gruppo Boris Becker

[2] Roger Federer (SVI)
[3] Alexander Zverev (GER)
[5] Marin Cilic (CRO)
[8] Jack Sock (USA)

Il programma degli incontri (ora italiana)

Domenica
Ore 15 Federer-Sock
Ore 21 Zverev-Cilic

Lunedì
Ore 15 Thiem-Dimitrov
Ore 21 Nadal-Goffin

Gruppo "Pete Sampras": Nadal, Thiem, Dimitrov e Goffin

Il gruppo intitolato a Pete Sampras sarà il secondo a scendere in campo, nonostante all'inizio fosse stato annunciato il contrario. Nadal, che giochi o meno, è sicuro di chiudere la stagione al numero 1 del mondo. In vantaggio negli scontri diretti con Thiem, l'avversario più pericoloso sulla carta, con 5 vittorie e 2 sconfitte.

Rafa vuole vendicare l'eliminazione ai quarti di finale del Masters 1000 di Roma, dove l'austriaco lo schiacciò con una partita perfetta sul 6-4, 6-3.

Occhio alla sfida dello spagnolo con Dimitrov: i precedenti dicono 10-1 (unica vittoria del bulgaro sul cemento di Pechino lo scorso anno), ma le ultime partite sono state molto combattute, con la semifinale degli Australian Open conclusa solo al 5° set. Rafa non ha mai sofferto invece il gioco di Goffin (2-0), che inconterà per la prima volta su questa superficie. A decidere l'esito del girone potrebbe essere proprio il match tra Dominic e Grigor: Thiem ha vinto 2 sfide su 2, ma sul cemento la storia dice 1-1. E occhio anche al belga, che è sfavorito dalla posizione in classifica, ma ha vinto con l'austriaco in 3 delle ultime 4 occasioni, e anche l'ultima battaglia con Dimitrov (a Rotterdam, precedenti 1-3).

Gruppo "Boris Becker": Federer, Zverev, Cilic e Sock

Anche “Re Roger” - impegnato nel gruppo che scenderà in campo per primo, già domenica - cercherà di prendersi una rivincita con Alexander Zverev, il 20enne tedesco che quest'anno è stato il solo tennista in grado di sconfiggerlo in una finale, a Montreal, unico dei loro 4 scontri diretti (bilancio 2-2) sul cemento. La forza di "Sasha" è l'insidia principale per lo svizzero, che invece parte molto favorito con Cilic - battuto 7 volte su 8 compresa la finale di Wimbledon 2017, dove il croato però aveva problemi fisici evidenti - e con l'americano Sock (3-0), il suo primo avversario domenica pomeriggio. Su Jack non punterebbero in molti, nonostante le sue due vittorie in carriera contro Cilic e l'equilibrio (1-1) con Zverev. Potrebbe essere lui l'outsider del gruppo sulla carta meno combattuto, con due giocatori nettamente in prima fila sugli altri due. Ma il tennis è meraviglioso perché sa essere imprevedibile.

Formula da rivedere

Il sorteggio si è tenuto in diretta radiofonica sulla Bbc 2. Ad estrarre i nomi dalle urne doveva essere Boris Becker a partire dalle 8.15 locali di mercoledì mattina, forse non una grande idea già in partenza. Ma l'ex campione tedesco, hanno fatto sapere i giornalisti della radio, è rimasto “imbottigliato nel traffico” di Londra. Poco dopo si è scoperto che “aveva preso una strada chiusa al traffico”. Dopo 25 minuti, col mondo del tennis intero ad aspettarli, si stavano ancora chiedendo: “D'accordo, ma dov'è Boris?!”. Il sorteggio è cominciato con un'ora di ritardo. Not very british.

I più letti