Roland Garros 2018: Djokovic sembra rinato. Zverev-Thiem, sfida da sogno ai quarti

Tennis
djoko_vittoria_getty

Nole batte lo specialista della terra rossa Verdasco e conferma il suo ottimo stato di forma: ora la sfida con Cecchinato. Avanti Sascha Zverev, che vince l'ennesima maratona del suo torneo con Khachanov e Thiem, che piega la resistenza di Nishikori

ROLAND GARROS, LA FINALE NADAL-THIEM LIVE

Novak Djokovic sembra tornato quello di un paio di anni fa. Magari non nella sua miglior versione, ma sicuramente in una di quelle 'buone'. Nole ha battuto con un netto 6-3, 6-4, 6-2 Fernando Verdasco, che proprio a Parigi ha raggiunto il fantastico traguardo delle 350 vittorie sul rosso. Un monologo dell'ex numero 1 del mondo, scivolato come 20^ testa di serie, chiuso in due ore e 25' di gioco. Djokovic, che a Parigi ha trionfato una volta nel 2016 e che ha raggiunto per la 12^ volta i quarti del Roland Garros, attende ora l'azzurro Marco Cecchinato, autenica 'cindarella' del torneo. 

Zverev, altra maratona vincente

Sascha Zverev non ama le cose facili, almeno a Parigi. Un’altra maratona vincente, la terza consecutiva, consente al Next Gen di approdare per la prima volta ai quarti di finale di uno Slam. Dopo le sofferte affermazioni ai danni del serbo Dusan Lajovic (piegato 6-2 al quinto), e del bosniaco Damir Dzumhur, al quale ha annullato pure un match point, il tedesco numero 3 del ranking mondiale e secondo favorito del seeding, ha rischiato non poco anche contro il russo Karen Khachanov, numero 38 Atp. 4-6, 7-6(4), 2-6, 6-3, 6-4 il punteggio con cui Sascha ha battuto dopo tre ore e mezza di lotta il 22enne di Mosca. Il 21enne di Amburgo, quest’anno trionfatore a Monaco di Baviera e a Madrid (terzo 1000 in carriera) oltre che finalista al Foro Italico dove è stato stoppato da Nadal, può proseguire il cammino a caccia del primo risultato importante in uno Slam, in cui finora aveva raggiunto appena una volta gli ottavi a Wimbledon lo scorso anno (a Parigi vantava il terzo turno nel 2016). A contendergli un posto in semifinale nella parte bassa del tabellone sarà Dominic Thiem, numero 8 del ranking e settima testa di serie, che ha confermato di essere sul “rosso” uno dei giocatori più solidi in circolazione (non a caso è l’unico ad aver battuto Rafa Nadal sulla terra battuta nelle ultime due stagioni). L’austriaco, reduce dal titolo a Lione, ha regolato con il punteggio di 6-2, 6-0, 5-7, 6-4 in due ore e 28 minuti, il giapponese Kei Nishikori, numero 21 della classifica mondiale e 19^ testa di serie. Sono 6 i precedenti, con il 24enne di Wiener Neustadt in vantaggio per 4-2 (uno anche al Roland Garros 2016), con Sascha che però si è aggiudicato l’ultimo confronto, il mese scorso, nella finale di Madrid.

I risultati degli ottavi di finale: 

(2) Alexander Zverev (GER) b. Karen Khachanov (RUS) 4-6 7-6(4) 2-6 6-3 6-3

(7) Dominic Thiem (AUT) b. (19) Kei Nishikori (JPN) 6-2 6-0 5-7 6-4

(20) Novak Djokovic (SRB) b. (30) Fernando Verdasco (ESP)  6-3 6-4 6-2

Marco Cecchinato (ITA) b. (8) David Goffin (BEL) 7-5 4-6 6-0 6-3

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche