user
12 settembre 2018

Serena Williams, l'arbitro Carlos Ramos si difende: "L'arbitraggio 'a la carte' non esiste"

print-icon

L'arbitro Carlos Ramos replica a Serena Williams intervistato da Tribuna Expresso: "L'arbitraggio 'a la carte' non esiste. Ho evitato di uscire in strada domenica per evitare situazioni complicate, ma sto bene". Nel weekend sarà impegnato nella semifinale di Davis Croazia-Stati Uniti

SERENA, GLI ARBITRI MINACCIANO IL BOICOTTAGGIO

WILLIAMS SI SFOGA CON L'ARBITRO

Non si fermano le polemiche dopo la finale femminile degli Us Open, che verrà ricordata oltre che per la vittoria a sorpresa di Naomi Osaka anche per la sfuriata contro l'arbitro di Serena Williams. Dal Portogallo arrivano le parole proprio di Carlos Ramos, il giudice di sedia contro cui si era lanciata la ex n.1 del mondo: "Era una situazione delicata, ma l'arbitraggio 'a la carte' non esiste. Sto bene, considerate le circostanze", ha spiegato Ramos a Tribuna Expreso. Domenica ha evitato di camminare per le strade di New York "per evitare qualsiasi situazioni complicata", ma ora è tutto a posto: "Nessuno deve preoccuparsi per me, non serve...". La Federazione Internazionale ha confermato il proprio supporto, come dimostra la decisione di far tornare in campo già nel weekend Ramos, per arbitrare la semifinale di Coppa Davis tra Croazia e Stati Uniti a Zadar.

Tutti i video degli Us Open

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi