Tennis, ATP Acapulco 2019: Kyrgios in finale con Zverev. Prosegue la polemica con Nadal

Tennis

L'australiano scatenato nel torneo messicano: dopo Nadal e Wawrinka batte anche Isner e dopo 14 mesi torna in finale, dove sfiderà Sascha Zverev. Nel frattempo però non si placa la polemica con Rafa, attaccato su Instagram

TUTTI GLI SHOW DI KYRGIOS

ATP ACAPULCO, KYRGIOS ELIMINA NADAL

Saranno Alexander Zverev e Nick Kyrgios a contendersi il trofeo dell’Abierto Mexicano Telcel, torneo ATP 500 in corso sul cemento di Acapulco, in Messico. Prosegue dunque il momento magico dell'australiano, sceso al numero 72 Atp, che ha battuto per 7-5, 5-7, 76(7), dopo due ore e 21 minuti di una partita terminata all'una di notte locale, lo statunitense John Isner, numero 9 del ranking e 3 del seeding. Ancora uno show per Kyrgios, che nel primo set del match, su un break point, ha cominciato a 'sfidare' il pubblico messicano, urlando: "Dove sono i tifosi di Rafa? Hey dove siete? Avete già preso l'aereo per Indian Wells?". Per il 23enne di Canberra, che fino ad Acapulco aveva un bilancio stagionale di due vittorie e tre sconfitte e che in Messico è stato capace di eliminare in serie Nadal e Wawrinka, si tratta dell'ottava finale in carriera, la prima a quasi 14 mesi di distanza da Brisbane 2018, quando vinse il suo quarto titolo ATP. In finale. In finale se la vedrà con Sascha Zverev, numero 3 del ranking mondiale e secondo favorito del seeding, che si è imposto per 7-6(0), 6-3 in un'ora e 20 minuti di gioco sul britannico Cameron Norrie, numero 64 del ranking mondiale, alla sua prima semifinale in un “500”. Zverev disputerà dunque la sua 16^ finale in carriera (10 i trofei già messi in bacheca, l'ultimo lo scosso novembre alle Atp Finals di Londra), la prima in questa stagione. In parità, 3-3, il bilancio dei precedenti, con Zverev che però si è aggiudicato gli ultimi due. 

Kyrgios, polemica con Nadal su Instagram

Nel frattempo si arricchisce di una puntata la polemica con Rafa Nadal, che nella conferenza stampa post eliminazione, aveva parlato di "mancanza di rispetto" da parte di Kyrgios nei confronti di pubblico e avversario per i suoi gesti spesso sopra le righe. L'australiano ha affidato a Instagram in queste ultime ore un paio di risposte al veleno a Rafa. Prima con un post a prima vista innocente: il video del saluto (molto freddo) con Nadal, corredato però da emoticon che lasciano aperte insinuazioni molto pesanti: "Non dubitare di te stesso, perché è pieno di gente che lo fa. Quando gioco con questo ragazzo, sento l'odore del sangue". Una frase motivazionale, ma che rischia di prendere un altro significato a causa dell'emoticon di un fantasma e di una siringa: un'accusa nemmeno troppo velata di doping? Non solo, Kyrgios ha poi pubblicato una storia in cui consiglia a Rafa di utilizzare un extra di sale. Insomma, le polemiche tra i due sembrano solo all'inizio. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche