ATP Pechino: Fabio Fognini ai quarti, Rublev battuto 6-3, 6-4

Tennis

Prestazione convincente dell'azzurro, che si libera dell'insidioso russo Rublev con il punteggio di 6-3, 6-4, lasciando intravedere un'ottima condizione fisica. Per Fognini, che accorcia le distanze da Berrettini nella Race to London, il prossimo ostacolo si chiama Khachanov

CHINA OPEN, RISULTATI E TABELLONE

VERSO LE FINALS, TENNIS NON STOP SU SKY

BERRETTINI VEDE LE FINALS: I TORNEI VERSO LONDRA IN DIRETTA SU SKY

Fabio Fognini si qualifica per i quarti di finale del "China Open”, torneo Atp 500 in corso sui campi in cemento di Pechino. Il 32enne di Arma di Taggia, numero 12 del ranking mondiale e sesto favorito del seeding, ha battuto 6-3, 6-4 il russo Andrey Rublev, 35 del ranking, battendolo per la quinta volta in sei incontri. Il campione di Montecarlo ha sfoggiato una prova davvero incoraggiante, specialmente dal punto di vista fisico: dopo aver tentennato nel 1° turno contro kazako Mikhail Kukushkin, sconfitto dopo una lotta di ben due ore e mezza, Fabio, ha invece comandato il match con il temibile avversario, archiviando la pratica in appena 75'. Come al solito, l'azzurro è stato impeccabile nella fase difensiva, come dimostrano i ben 10 break point annullati al rivale. Nonostante i tre doppi falli e qualche problema con la seconda (solo il 41% di punti vinti), Fognini ha portato a casa un match fondamentale sia in ottica ranking (a Pechino lo scorso anno raggiunse la semifinale) sia in quella della Race to London, dove ora accorcia ulteriormente le distanze da Matteo Berrettini, ottavo, che lo precede di 130 punti. L'azzurro sfiderà ai quarti il russo Karen Khachanov, numero 9 Atp e quarta testa di serie, che si è imposto per 7-6, 7-6, in poco meno di un’ora e tre quarti di partita, sul francese Jeremy Chardy,

TENNIS: SCELTI PER TE