Wimbledon, l'edizione 2021 con il pubblico: capienza al 25%. Tutte le novità dello Slam

Tennis

Dopo la cancellazione per Covid-19, Wimbledon torna e apre al pubblico, con le tribune che potranno essere occupate almeno al 25% della capienza totale: "Speriamo sia la base minima su cui possiamo basarci", dicono gli organizzatori. Tra le novità annunciate anche la cancellazione del 'Middle Sunday' a partire dal 2022. Wimbledon in diretta su Sky Sport a partire dal 28 giugno

IL RANKING ATP - CORONAVIRUS, DATI E NEWS

Wimbledon riapre al pubblico. Dal 28 giugno all’11 luglio (tutto in diretta su Sky Sport), infatti, le tribune dell'All England Club potranno ospitare almeno il 25% della capienza totale. Ad annunciarlo Ian Hewitt, presidente dello storico Club londinese, che ha anche confermato che la percentuale potrebbe alzarsi in base alle future indicazioni governative. Dopo la cancellazione del 2020 a causa della pandemia, unico Slam ad essere saltato, i Championships vedranno il ritorno dei tifosi sugli spalti. Tutto è legato alle decisioni del governo britannico e dalla tabella di marcia che le autorità inglesi adotteranno per allentare le misure anti-covid, considerando che le limitazioni ai contatti sociali non saranno rimosse prima del 21 giugno, annunciato come il 'Freedom Day'.

Bolton: "Speriamo 25% sia base minima di capienza"

leggi anche

Su Sky Sport altri 12 tornei tra ATP 500 e 250

Attualmente stiamo lavorando a una presenza degli spettatori di circa il 25%, sulla base delle attuali linee guida dell'Autorità per la sicurezza degli stadi, ma rimarremo flessibili in attesa dell'esito del programma di ricerca sugli eventi del governo e di avere chiarezza sulla probabilità che le restrizioni si allentino dopo il 21 giugno - ha spiegato l'amministratore delegato Sally Bolton -. Speriamo sia la capacità minima su cui possiamo basarci: è nostra assoluta volontà consentire al maggior numero possibile di persone di partecipare in sicurezza ai Championships quest'anno. Al centro dei nostri pensieri c'è ritrovare quell'atmosfera per cui Wimbledon è nota e preservare economicamente il torneo".

Niente alloggi privati per i giocatori, sì ai giudici di linea

Tra le altre novità legate alla pandemia c'è il fatto che i giocatori non potranno affittare alloggi privati e dovranno soggiornare in un hotel. La regola si applica anche ai tennisti britannici che vivono nelle vicinanze. Inoltre, a differenza di alcuni recenti tornei del Grande Slam in cui ci si è avvalsi delle chiamate elettroniche, quest'anno ci saranno ancora i giudici di linea a Wimbledon, ma per la prima volta verrà utilizzato il cronometro per garantire che non passino più di 25 secondi fra un punto e l’altro.

Addio 'Middle Sunday': dal 2022 si giocherà anche la domenica

Dal 2022, Wimbledon dirà addio a una lunga tradizione, ovvero il “Middle Sunday”, tradizionale giorno di riposo: si giocherà anche la domenica della prima settimana, uniformandosi a quel che accade negli altri tre Major, e i match dei tabelloni principali saranno dunque distribuiti nell’arco di 14 giorni. I Championships nella loro storia solo quattro volte hanno saltato il giorno di riposo domenicale (1991, 1997, 2004 e 2016) a causa di lunghe giornate piovose londinesi nella prima settimana. Dal 2022, anno del centenario del Centre Court, sparirà anche il tradizionale "Manic Monday" con le partite degli ottavi che saranno divise fra la domenica e il lunedì.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport