Caricamento in corso...
19 marzo 2017

Stop ai Test, il team Sky-VR46 pronto per il GP

print-icon
Nella conclusiva serata di Test Francesco Bagnaia è 5° in Moto2, miglior esordiente

Nella conclusiva serata di Test Francesco Bagnaia è 5° in Moto2, miglior esordiente

Conclusiva serata di Test IRTA con il maltempo protagonista, ma con i piloti dello Sky Racing Team VR46 che hanno massimizzato il tempo a disposizione: Bagnaia è 5° in Moto2, Bulega 8° tra i piloti Moto3 e 6° nella combinata dei due giorni

Prove bagnate, prove... cancellate. Tra forti raffiche di vento e la comparsa della pioggia poco prima delle 21:00 locali, il maltempo ha condizionato nuovamente il regolare svolgimento delle attività in pista nella conclusiva serata di Test IRTA delle classi Moto2 e Moto3 al Losail International Circuit. Per tutti i piloti, portacolori dello Sky Racing Team VR46 compresi, qualche giro a referto nel pomeriggio, trovando spunti interessanti in vista del weekend di gara del 23-26 marzo prossimi sempre sul circuito qatariota.

Bagnaia 5° e miglior rookie in Moto2 - Soltanto due sono state le sessioni effettuate per quanto concerne la classe Moto2 con il terzo turno, previsto in serata, cancellato per il diluvio che ha bagnato la pista di Losail. Lo Sky Racing Team VR46 ha massimizzato il tempo a disposizione riuscendo a maturare convincenti progressi con Francesco Bagnaia, in 2'01"618 autore del 5° riferimento cronometrico (19° nella combinata dei due giorni), miglior rookie della categoria in pista. "Chiudo l'ultimo test con più fiducia alla guida rispetto a Jerez e questa è una buona notizia", ammette Pecco. "Anche oggi, nonostante i pochi giri, sono riuscito a fare dei buoni progressi soprattutto sull'anteriore. L'obiettivo è quello di ridurre il gap dai più forti". Pochi giri effettuati esclusivamente nella prima sessione invece da Stefano Manzi (2'06"055), suo malgrado non al meglio della forma fisica per il recente infortunio al ginocchio sinistro. "Il dolore al ginocchio si è fatto risentire nella prima sessione e, considerate le condizioni meteo e i pochi giorni che ci dividono dalla prima gara, ho preferito preservare tutte le energie per il prossimo weekend", spiega Stefano Manzi. "Devo ancora prendere le misure con la nuova pista, ma sono motivato". Per il 17enne santarcangiolese sarà un debutto in Moto2 tutto in salita, ma la determinazione non gli manca di certo...

Bulega e Migno pronti per la prima gara - La classe Moto3 è a dir poco bersagliata dalle bizze del meteo a Losail. Il forte vento ha innalzato i riferimenti cronometrici rispetto a quanto registrato ieri, lasciando a nessun pilota la possibilità di migliorarsi. Nicolò Bulega, autore dell'ottavo crono oggi, resta 6° nella riepilogativa dei Test IRTA di Losail, ma con sensazioni positive frutto dell'ottimo lavoro compiuto insieme alla squadra per tutto l'arco dei Test invernali. "A livello di feeling abbiamo fatto un ulteriore passo in avanti rispetto a Jerez, ma ovviamente il meteo non ci ha permesso di fare tutto quello che avevamo in programma", spiega il diciassettenne di Montecchio Emilia. "Sono comunque soddisfatto del lavoro fatto e siamo sulla strada giusta, a pochi giorni ormai dall'esordio". Per Andrea Migno (14° oggi, 17° nella combinata dei Test) prove tra alti e bassi, ma con la convinzione di aver intrapreso la strada giusta nella definizione della miglior messa a punto in ottica-gara. "Purtroppo il meteo ha condizionato il programma di lavoro e non siamo riusciti a sfruttare al massimo la giornata", spiega 'Mig', alla sua terza stagione in Moto3 con lo Sky Racing Team VR46. "Dobbiamo rimanere concentrati e recuperare quanto più possibile nelle prove di giovedì".

Sky Racing Team VR46

MotoGP 2017, tutti i video

Tutti i siti Sky