Caricamento in corso...
15 marzo 2017

Aston Martin, arriva la sorellina per la Valkyrie

print-icon
ast

Aston Martin Valkyrie, sviluppata in collaborazione con Red Bull Racing, potrebbe essere la capostipite di una gamma di vetture sportive a motore centrale

La Aston Martin Valkyrie, l'hypercar sviluppata dalla casa di Gaydon in collaborazione con Red Bull Racing, dovrebbe essere la capostipite di una gamma di supercar a motore centrale; la prima vettura ad affiancare Valkyrie sarà una sorellina meno potente. A riportarlo è Car and Driver.

In un'intervista rilasciata alla testata statunitense, il CEO di Aston Martin, Andy Palmer, spiega così la genesi della Valkyrie: «Valkyrie rappresenta l'inizio di una dinastia di auto a motore centrale; la vettura traccerà il DNA di una gamma di auto sportive con questa propulsione». 

Stando alle indiscrezioni, il nuovo modello dovrebbe essere prodotto nello stabilimento di Gaydon, nel Regno Unito, dove vedono la luce anche la DB11 e la Vantage. Questa vettura si proporrà come concorrente della Ferrari 488 GTB e della McLaren 720S. La supercar potrebbe montare un propulsore V12 abbinato ad un cambio manuale. 

L'approdo di questa vettura sul mercato potrebbe arrivare nel 2020; a curarne lo sviluppo sarà Max Szwaj, ex Ferrari forte di un'esperienza pluriennale nell'ambito della progettazione di motori centrali.

Powered by: Automoto.it

Tutti i siti Sky