Coronavirus, golf tra i servizi essenziali: in Arizona si gioca il Sun City (Cactus Tour)

Usa

I campi da golf al pari di supermercati, farmacie o negozi di alimentari, nell'elenco dei servizi essenziali: è la decisione del governatore dell'Arizona, che ha dato il via libera al Sun City (torneo professionistico femminile del Cactus Tour)

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Il Cactus Tour (circuito del green professionistico della parte occidentale degli Stati Uniti) va controcorrente: a differenza delle principali organizzazioni di golf mondiale come PGA, European Tour e LPGA Tour, che hanno deciso di rinviare o cancellare i tornei a causa dell'emergenza coronavirus, non si ferma. In Arizona è infatti iniziato il Sun City, che si concluderà solo giovedì 2 aprile e che vede in campo 19 giocatrici, incluse sei dilettanti. Tra le protagoniste anche Haley Moore, 21enne americana in passato vittima del bullismo, ora professionista.

Il governatore dell'Arizona: "Golf essenziale"

Il governatore dell'Arizona (dove si contano fino ad oggi 1.300 casi accertati di coronavirus), Doug Ducey, ha disposto la chiusura di tutti i servizi non essenziali invitando i cittadini a stare a casa. Ma l'elenco dei servizi essenziali, tra supermercati, alimentari e farmacie, comprende anche i campi da golf, che dunque restano aperti. Di qui la decisione del Cactus Tour di far giocare il Sun City, tra lo sbalordimento dell'opinione pubblica.

ALTRI SPORT: SCELTI PER TE