user
09 agosto 2018

Premier League: calendario, orari e come seguire in TV la prima giornata

print-icon

La Premier riparte con la sfida tra lo United di Mourinho e il Leicester. Sabato in campo il Tottenham e il Chelsea di Sarri, domenica affascinante sfida tra Liverpool e West Ham, in attesa del piatto forte della giornata: Arsenal-Manchester City

NEWCASTLE-TOTTENHAM LIVE

QUOTE PREMIER, CHI VINCERA' PER I BOOKMAKERS INGLESI?

TUTTE LE MAGLIE DELLA NUOVA STAGIONE DI PREMIER

Ci siamo, finalmente: il weekend che tutti gli appassionati di calcio inglese, ma non solo, stavano aspettando da settimane è arrivato. Riparte la Premier League, e che partenza! Subito un big-match alla prima giornata, con i campioni in carica del City attesi da una sfida molto affascinante. Ecco tutto quello che c'è da sapere per potersi accomodare sul divano preparati.  

Quando si gioca la prima giornata di Premier League?

La Premier torna in campo venerdì 10 agosto alle ore 21, con l'anticipo tra Manchester United e Leicester (diretta su Sky Sport football). Tutte le altre partite tra sabato 11 e domenica 12 agosto. Nel dettaglio, ecco tutti i match della giornata: Manchester United-Leicester (venerdì), Newcastle-Tottenham, Bournemouth-Cardiff, Fulham-Crystal Palace, Huddersfield-Chelsea, Watford-Brighton, Wolverhampton-Everton (sabato), Liverpool-West Ham, Southampton-Burnley, Arsenal-Manchester City (domenica).

Qual è la partita che apre la giornata?

Si riparte, come detto, da José Mourinho. Venerdì 10 agosto alle 21 il suo Manchester United ospita il Leicester e cercherà di partire con il piede giusto soprattutto per smentire i bookmakers che a sorpresa scommettono su di lui per il primo esonero stagionale, complice il clima in casa United che si è raffreddato parecchio dopo le ultime uscite dell'allenatore. Scontento per il (non) mercato e in rotta con la stella della squadra Pogba, Mourinho ha chiuso la sua International Champions Cup con una vittoria (2-1 al Real Madrid), un pari (contro il Milan di Gattuso, con successo ai rigori) e una pesante sconfitta (e proprio contro un'inglese: 4-1 dal Liverpool). Anche nella passata stagione Manchester United-Leicester cadde ad agosto, con successo per 2-0 (Rashford, Fellaini) dei Red Devils protagonisti allora di una partenza con il turbo (3 vittorie nelle prime 3 giornate, con 10 gol fatti e 0 subiti). La speranza dello Special One è quella di ripetersi per non diventare davvero l'esonerato Number One.

Quali partite si giocano sabato 11 agosto?

Sabato in programma altri 6 match: alle 13.30 si parte con Newcastle-Tottenham (diretta su Sky Sport football), si prosegue alle 16 con l'esordio in Premier di Sarri in Huddersfield-Chelsea (diretta su Sky Sport football), oltre a Bournemouth-Cardiff, Fulham-Crystal Palace e Watford-Brighton. Alle 18.30, infine, Wolverhampton-Everton (diretta su Sky Sport football).

Quali sono le partite di domenica 12 agosto?

La giornata si chiude con le tre gare in programma domenica: alle 14.30 ci sono Liverpool-West Ham (diretta su Sky Sport football) e Southampton-Burnley, mentre alle 17 il gran finale con il big-match di giornata, l'atteso Arsenal-Manchester City (diretta su Sky Sport football).

Quali sono i precedenti tra Arsenal e Manchester City?

La partita più attesa, naturalmente, è quella che vedrà opposti i campioni in carica del City di Guardiola e il "nuovo" Arsenal del dopo-Wenger, con in campo un paio di rinforzi provenienti dalla nostra Serie A (Torreira e Lichtsteiner). Nella passata stagione il City dei record si impose sia all'andata (3-1) che al ritorno (3-0), vincendo nettamente anche la finale di League Cup (3-0). Insomma, tre confronti e 9 gol rifilati ai Gunners. L'ultimo successo dell'Arsenal in campionato risale al dicembre 2015 (2-1 con gol di Walcott e Giroud; Touré per il City), considerando anche le coppe invece va registrata la vittoria (ai supplementari) nella semifinale di FA Cup 2016/2017 firmata da Alexis Sanchez. In ogni caso, una partita che promette sempre gol (38 negli ultimi 10 scontri in campionato), con un indimenticabile 6-3 per il City del dicembre 2013.

Quali sono le altre partite da non perdere?

Sicuramente non ci perderemmo l'esordio del Mourinho infelice, con addosso un carico di pressione al quale non è abituato; così come, dopo la sconfitta nel Community Shield, siamo curiosi di rivedere all'opera il Chelsea di Sarri, forte di un nuovo portiere da 80 milioni di euro (Kepa) e di un Kovacic che ha voluto a tutti i costi i Blues. Infine, la sfida tra le due squadre che probabilmente si sono rafforzate di più sul mercato: il Liverpool già finalista di Champions ha puntellato la rosa con innesti intelligenti e di assoluta qualità e adesso si candida al titolo di principale concorrente del City; la squadra di Klopp se la vedrà subito con un West Ham che punta a sorprendere, forte dell'innesto - per dirne uno - di Felipe Anderson. Se queste sono le premesse, ci sarà da divertirsi.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi