user
09 agosto 2018

Quote premier League, chi vince secondo i bookmakers inglesi?

print-icon
Premier League

Considerando la classifica dell’ultima stagione di Premier League, il nemico da battere in Inghilterra non può che essere il Manchester City di Guardiola. Ben 100 punti in 38 gare disputate, con il Manchester United dietro di 19 lunghezze, arresosi allo strapotere dei Citizens già ad aprile.

Fischio d’inizio il 10 agosto alle ore 21.00, con Manchester United-Leicester City in campo. Ancora una volta gli occhi del mondo puntati sull’Old Trafford, con gli uomini di José Mourinho che proveranno a dare il via alla propria stagione nel migliore dei modi.

Un inizio non semplice per i Red Devils, contro una squadra coriacea come quella di Jamie Vardy e compagni. Decisamente più complesso però il primo test ufficiale di campionato per i campioni in carica del Manchester City. Guardiola guiderà i suoi ragazzi all’Emirates Stadium, dopo aver già esultato per la prima volta in stagione, contro il Chelsea, vincendo il Community Shield.

Premier League, Manchester City favorito

Le quote offerte dai maggiori bookmakers inglesi non possono che sottolineare come il Manchester City sia anche quest’anno la squadra da battere. Guardiola è al suo terzo anno in Premier League e, dopo la prima stagione necessaria per adattarsi ai parametri del campionato più combattuto in Europa, l’ex Barcellona e Bayern Monaco è riuscito a imporre la propria visione di calcio.

Imbarazzante la distanza dalle concorrenti. Un solco, almeno in campionato, che le agenzie di scommesse ritengono possa confermarsi. La vittoria del Community Shield contro il Chelsea dell’amico Maurizio Sarri ha ulteriormente abbassato le quote, ora fisse a 1.67.

Premier League, il Liverpool punta al titolo

Il Liverpool di Klopp è la prima squadra alle spalle dei campioni in carica del Manchester City. Il cammino di Salah e compagni nella scorsa stagione lascia pochi dubbi alle agenzie di scommesse.

Aver raggiunto la finale di Champions League contro il Real Madrid, ritrovandosi in campionato a soli due punti dal terzo posto del Tottenham e sei dal secondo del Manchester United, è un traguardo non di poco conto. Il gruppo di Klopp è più solido che mai e intende dare battaglia. Fiducia nei Reds dunque, con quote tra 4.25 e 5.00.

Premier League, aspettando il Manchester United

Il secondo posto raggiunto dal Manchester United nell’ultima stagione di Premier League non sembra rassicurare le agenzie di scommesse inglesi. Ottimo il potenziale offensivo della squadra ma a Mourinho ancora manca il necessario equilibrio.

Il secondo classificato è soltanto il primo dei perdenti. Una visione di certo poco sportiva ma che, stando alle quote a disposizione degli scommettitori, descriverebbe al meglio lo stato di una squadra che di fatto non ha mai realmente combattuto per il titolo nel girone di ritorno dell’ultima Premier League. Ampio il distacco dal Liverpool, con quote che variano da 8.00 a 10.00.

Premier League, le speranze di Chelsea, Tottenham e Arsenal

Il pugno di ferro di Conte in casa Chelsea è durato soltanto una stagione. Il tecnico ha poi perso il controllo del gruppo, con il club che ha dunque virato su una nuova visione di gioco. Si resta saldi sulla linea italiana, di gran moda in Premier League negli ultimi anni, con Maurizio Sarri chiamato a trasferire ai Blues il bel gioco espresso dal suo Napoli.

Al San Paolo hanno però dovuto pazientare mesi per intravedere i primi frutti in campo, anni invece per raggiungere il massimo potenziale. Se è vero che la qualità della rosa del Chelsea è ben superiore a quella oggi a disposizione di Ancelotti, è innegabile il rischio di una partenza poco entusiasmante. Nonostante ciò, le agenzie offrono al tecnico toscano la medaglia di legno, con quote da 13.00 a 16.00.

Al quinto posto di questa classifica virtuale troviamo il Tottenham. I punti collezionati nell’ultima annata sono stati 77, con l’uragano Kane battuto soltanto da un fantastico Salah in quanto a goal segnati. La squadra di Pochettino tende però a non raggiungere la linea del traguardo con la stessa foga che la caratterizza durante la fase calda della stagione.

Si spiegano così il recupero del Liverpool e la media quota a 18.00 per la nuova corsa al titolo, dietro il Chelsea che sta aprendo un nuovo e incerto ciclo. Discorso quest’ultimo valido anche per l’Arsenal. Addio ad Arsene Wenger e spazio a Unai Emery.

Più che un ciclo, in casa Arsenal si è chiusa un’era. Tifosi stanchi dell’operato di Wenger, che ora ripongo tutte le proprie speranze nell’ex Psg. Impossibile sapere se il 46 sia in grado di aprire un ciclo longevo ma, considerando la gran fame di vittorie dei Gunners, la pressione sarà a livelli altissimi per tutta la stagione, con la vittoria finale quotata a 21.00.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi