Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
19 novembre 2018

Pogba al lavoro per combattere la sua più grande fobia: ha paura dell'acqua

print-icon

Come riporta il Daily Star, l'ex Juventus è terrorizzato dal nuoto: una fobia che lo tormenta da 25 anni, quanto basta per decidere di prendere lezioni con lo staff del Manchester United. Progressi in corso per il "Polpo" dall’obiettivo ambizioso: nuotare per dieci vasche consecutive entro il 2019

PREMIER LEAGUE, LA DIRETTA GOL

TUTTE LE TRATTATIVE SU PAUL POGBA

POGBA: "MANCHESTER LA MIA CASA"

POGBA-MOURINHO: I MOTIVI DELLE DIVERGENZE

Difficile pensare come il gigantesco Paul Pogba, superstar nel calcio internazionale, possa temere qualcosa nella vita di tutti i giorni. Sicuramente non gli avversari, lui che a 25 anni vanta già una ricca collezione di trofei compreso l’ultimo trionfo Mondiale con la Francia. Prelevato per oltre 100 milioni di euro nell’estate del 2016 dal Manchester United, club nel quale ha fatto ritorno dopo l’ottima esperienza alla Juventus, il "Polpo" non lamenta paure in ambito calcistico bensì un terrore quasi primordiale: la paura dell'acqua. Già, perché il campione francese non ha mai avuto nessuna intenzione di nuotare come riporta il Daily Star, tabloid britannico che ha quindi trovato il punto debole del titanico Paul. Ecco perché, complice l’infortunio che non l’ha reso disponibile a Deschamps durante la sosta delle Nazionali, Pogba sta correndo ai ripari nel centro sportivo dei Red Devils per superare il suo limite.

Spronato dagli amici e sostenuto dallo staff del Manchester United, l’ex juventino sta prendendo lezioni di nuoto organizzate dal club con l’obiettivo di fare dieci vasche senza fermarsi entro il 2019. Una missione tutt’altro che semplice per chi ha sempre rifiutato l’idea, fobia ribadita da una fonte interna al club citata dal Daily Star: "Si è reso conto di aver ritardato troppo, naturalmente più passa il tempo e più è complicato riuscire a imparare". Non è sottile la differenza tra il non saper nuotare e l’essere terrorizzati dall’acqua, confine che il portavoce interpellato dal tabloid londinese ha spiegato: "Quando è in vacanza, ogni volta che mette piede in piscina lo fa solo per rinfrescarsi e fare qualche passo. Ma non mette mai la testa sott’acqua. Ecco perché alcuni amici gli hanno consigliato di parlarne con lo staff dello United e di prendere lezioni per superare questa paura. E lui li ha presi alla lettera". La domanda sorge spontanea: come procede l’apprendimento acquatico del "Polpo"? "Quando comincia è sempre un po’ ansioso, ma una volta che parte va sempre meglio", la risposta al dilemma. Pesce fuor d’acqua o meno, Pogba sta finalmente affrontando l’unica paura che lo tormenta.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi