Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
07 febbraio 2019

West Ham-Liverpool, insulti razzisti dagli spalti verso Salah: la FA avvia un'indagine

print-icon

L'attaccante dei Reds offeso da due tifosi di casa mentre batte un calcio d'angolo: un video diffuso su Twitter testimonia l'accaduto. La Football Association pronta ad avviare un'indagine.

SALAH GIOCOLIERE, LOVREN LO PRENDE IN GIRO. VIDEO

CORI RAZZISTI CONTRO KOULIBALY, IL SOSTEGNO DI SALAH PER IL DIFENSORE DEL NAPOLI

PREMIER LEAGUE, 1-1 IN WEST HAM LIVERPOOL: ANTONIO RISPONDE A MANE'

MOHAMED SALAH PREMIATO COME MIGLIOR CALCIATORE AFRICANO DEL 2018

Rischia di lasciare strascichi pesanti in eredità West Ham-Liverpool, posticipo della venticinquesima giornata di Premier League giocato lunedì sera all'Olympic Stadium di Londra e terminato 1-1 con reti di Mané e Antonio. Alcuni tifosi degli Hammers si sarebbero infatti resi protagonisti di cori dal tono razzista all'indirizzo di Mohamed Salah, attaccante dei Reds.

West Ham, alcuni tifosi insultano l'attaccante del Liverpool Salah: la Football Association esamina i filmati

Le offese sono state filmate in un video diffuso su Twitter da un tifoso presente sugli spalti dell'Olympic Stadium, che nella condivisione del filmato si dice "disgustato" da quanto visto e ascoltato. Succede tutto in occasione di un calcio d'angolo per il Liverpool. Sulla bandierina si presenta Salah. Nei secondi che preparano l'esecuzione del corner, ecco che alcune offese razziste, legate in particolare alle posizioni religiose dell'attaccante egiziano della formazione allenata da Jurgen Klopp, si levano daglle tribune. A insultare il numero 11 del Liverpool è un gruppo ridotto, forse formato da sole due persone. Sufficienti per rendere quelle offese indelebili e virali. Il filmato è stato acquisito dalla Football Association e dalla polizia, con l'intento di identificare le generalità di chi ha eseguito le riprese e di chi ha attaccato Salah con insulti razzisti. Anche il West Ham, attraverso un portavoce, ha garantito l'uso del pugno duro contro gli autori delle offese: “Siamo una società calcistica inclusiva: indipendentemente da età, razza, religione o credo, matrimonio o unione civile, gravidanza o maternità, sesso, orientamento sessuale, cambiamento di sesso o disabilità. Chiunque è accolto calorosamente al London Stadium. Le generalità dei colpevoli verranno trasmesse alla polizia: verrano banditi a vita”. Nello scorso dicembre Salah, che recentemente è stato ringraziato in pubblico dal sindaco di Liverpool Steve Rotheram per il suo ruolo nella lotta all'islamofobia, era stato protagonista con altri colleghi dell'ondata di solidarietà nei confronti di Kalidou Koulibaly dopo i "buu" razzisti rivolti al difensore senegalese a San Siro durante Inter-Napoli. Oggi, suo malgrado, offese dal tenore simile raggiungono la stella del Liverpool.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi