Champions League, Son segna ed esulta chiedendo scusa ad André Gomes

Champions League

L'attaccante del Tottenham, ancora scosso dopo aver causato il brutto infortunio di André Gomes, segna una doppietta in Champions e dedica il suo primo gol all'avversario. Mani giunte, lo sguardo in camera, un inchino

Le lacrime immediate, le scuse nel post partita, adesso anche una dedica dopo il gol in Champions. Il sincero pentimento di Son, autore dell’intervento – assolutamente non intenzionale - che ha causato la brutta frattura alla caviglia ad Andrè Gomes nel corso dell’ultima giornata di Premier, passa attraverso una nuova fase, con l’attaccante del Tottenham che ha voluto mandare un ulteriore messaggio di scuse all’avversario.

L'esultanza per André Gomes

Che Son sia rimasto turbato era evidente fin dai primi momenti dopo lo scontro, quando resosi conto dell’entità dell’infortunio di André Gomes era scoppiato in lacrime. Giorni dopo, però, il sudcoreano non riesce ancora a dimenticare e a scrollarsi di dosso quel peso, e così appena ne ha l’occasione torna a chiedere scusa. Autore di una doppietta contro la Stella Rossa (due gol ravvicinati, al 57’ e al 61’), Son ha festeggiato la sua prima rete andando a cercare la telecamera per mandare il suo messaggio: mani giunte, un inchino accennato, lo sguardo in camera come a rivolgersi direttamente allo sfortunato avversario. I campioni si riconoscono anche da gesti come questi.

I più letti