Cristiano Ronaldo, due anni fa la rovesciata col Real che conquistò la Juventus

IL VIDEO

Era il 3 aprile del 2018. Andata dei quarti di finale di Champions: una capolavoro tecnico che portò la sfida sul 2-0. Poi gli applausi del pubblico bianconero che fecero scattare la scintilla

CORONAVIRUS, LE NEWS IN DIRETTA

L'impatto perfetto col pallone. Il gesto tecnico straordinario. Il 2-0 a Torino. Zidane con una mano sulla testa, incredulo, lui che di magie impossibili se ne intendeva bene. E poi gli applausi di un pubblico che non avrebbe potuto fare altrimenti: con la propria squadra sotto di due reti in casa, ma anche riconoscente di così tanta bellezza. Poi la mano sul petto, il gesto di Ronaldo di ringraziamento, la scintilla che accese un rapporto tra un giocatore, e una squadra, le cui storie si sarebbero immediatamente unite dall'estate successiva. Oggi Cristiano Ronaldo è un giocatore della Juventus, e tutti riguarderanno quella prodezza per ammirarne nuovamente la bellezza.

Scintilla

A dirlo era stato lo stesso Cristiano Ronaldo pochi giorni dopo quel capolavoro: "Un momento incredibile, devo ringraziare tutti i tifosi della Juventus - aveva detto ai canali ufficiali Uefa -. Quello che hanno fatto è stato qualcosa di fantastico, non mi era mai accaduto durante tutta la mia carriera". Quella partita finirà poi 3-0. Ad aprire i giochi era stato sempre il portoghese, dopo appena tre minuti su suggerimento di Isco. Nel finale il 3-0 di Marcelo e, in mezzo, quell'elevazione incredibile e quell’impatto con il pallone in rovesciata a 2,23 metri di altezza. Palla perfettamente in rete.

 

Il ritorno sarà deciso ancora da Ronaldo, all'ultimo minuto della partita di un'epica rimonta soltanto sfiorata dalla Juve di Allegri. Quella Champions la vincerà ancora lo stesso Real Madrid, la quinta per Ronaldo e la quarta in cinque anni (dal 2014) coi blancos. A distanza di due anni quel capolavoro è ancora immutato, sempre bellissimo. Sicuramente tra le sue reti più belle in carriera, forse la migliore in assoluto. Ora CR7 di partite con la Juve ne ha giocate 75: i gol sono 53, 14 gli assist. In bacheca già uno scudetto e una Supercoppa italiana. E dire che tutto iniziò da un gol subìto. Da una rovesciata.

CALCIO: SCELTI PER TE