user
08 novembre 2018

Gattuso dopo Milan-Betis: "Bella reazione, ma ora faremo la conta. Juve? Senza paura"

print-icon

L'allenatore rossonero dopo la partita di Siviglia: "Nel primo tempo eravamo troppo timorosi, nella ripresa abbiamo dato un gran segnale. Dovremo fare ancora una volta la conta degli infortunati, ma battaglieremo senza cercare alibi. La partita con la Juve? Inizierò a lavorarci già sull'aereo di ritorno"

BETIS-MILAN, GOL E HIGHLIGHTS

BIGLIA OPERATO, FUORI 4 MESI

Il Milan non riesce a prendersi la rivincita contro il Betis ed esce dal Benito Villamarin soltanto con un pareggio. I rossoneri raggiungono l'1-1 con Suso nel secondo tempo, dopo il vantaggio degli spagnoli segnato da Lo Celso. Discorso qualificazione ancora apertissimo, il girone F si deciderà nelle ultime due giornate con il Betis al momento avvantaggiato di un punto rispetto a Milan e Olympiacos. Questo il commento di Gennaro Gattuso dopo il pareggio di Siviglia: "Abbiamo interpretato la partita proprio con una linea da cinque, i nostri esterni erano troppo bassi ed eravamo timorosi – ha dichiarato a Sky Sport – Nel secondo tempo, con il 3-4-3, abbiamo fatto molto meglio. Giocando così abbiamo dato un gran segnale. I ragazzi sono stati bravi a sopportarmi, a seguire le parole mie e dello staff per superare il momento difficile. Non abbiamo cercato alibi, abbiamo lavorato e ci siamo assunti le nostre responsabilità. Questa squadra mi ha sempre seguito ed è la nostra forza, poi sappiamo che bisogna ancora migliorare ma i ragazzi ci mettono impegno e senso d'appartenenza. La partita con la Juventus? Già sull'aereo di ritorno s'inizia a lavorare. Conosciamo le caratteristiche dei bianconeri, sono tra le squadre più forti d'Europa. Non stiamo qui a piangere, ci proveremo".

"Battaglieremo nonostante gli infortunati"

Cresce il numero degli infortunati: "Dovremo rifare ancora una volta la conta dei disponibili, ma merito a questi ragazzi che stanno facendo grandi cose. È inutile pensarci, vediamo chi c'è a disposizione e andiamo in campo. Battaglieremo, in questo momento gira così. Anche l'infortunio di Musacchio non è muscolare ma è stato uno scontro, così come quello di Calhanoglu. Ora godiamoci questo momento, poi vedremo".

Reina: "Grande reazione. Donnarumma ha tutto per diventare un fenomeno"

Queste, invece, le parole di Pepe Reina: "Quando qualcuno riesce a tirarsi fuori da un momento di difficoltà ne esce più forte, dobbiamo continuare così e trovare il giusto equilibrio. La partita con la Juventus? Dobbiamo affrontarli con umiltà e rispetto, ma senza paura e tantissima fiducia. Giochiamo con la spinta di un San Siro pieno e dobbiamo mettercela tutta per conquistare i tre punti”. Sul rapporto con Donnarumma, aggiunge: “Ho un grande rapporto con tutti i portieri che ci sono qui, ci divertiamo tanto. In questo momento il mio lavoro, fondamentalmente, è quello di far giocare Gigio meglio rispetto all'anno scorso e sta succedendo. Ha tutto per diventare un fenomeno".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi