Eintracht-Inter 0-0, gli highlights. I nerazzurri resistono, Brozovic sbaglia un rigore

Nell’andata degli ottavi di Europa League i nerazzurri tornano da Francoforte con uno 0-0 tutto sommato positivo, che lascia aperto ogni scenario in vista del ritorno a San Siro. Inter bene in avvio, con Brozovic che si fa parare un rigore. Perisic esce per infortunio

NAPOLI-SALISBURGO 3-0, GOL E HIGHLIGHTS

TUTTI I RISULTATI DI EUROPA LEAGUE

INTER: CALENDARIO - RISULTATI - NEWS

EINTRACHT-INTER 0-0

EINTRACHT FRANCOFORTE (3-4-1-2): Trapp; Hasebe, Hinteregger, Ndicka; Da Costa; Rode (77' Willems), Fernandes, Kostic; Gacinovic; Haller (80' Paciencia), Jovic. Allenatore: Hutter

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Borja Valero (80' Cedric), Perisic (59' Candreva); Lautaro. Allenatore: Spalletti

Ammoniti: Kostic (E), Asamoah (I), Lautaro (I), Hasebe (E), Candreva (I), Fernandes (E)

Note: al 22' Trapp para un calcio di rigore a Brozovic. Al 54' allontanato Hutter per proteste

Alla fine, tutto sommato, è uno 0-0 di cui non ci si può lamentare. L'Inter torna dalla trasferta di Francoforte con un risultato, ottenuto contro il temibile e temuto Eintracht, che rinvia ogni verdetto alla gara di ritorno a San Siro, ma che può essere accolto positivamente dai nerazzurri visto il modo in cui la squadra di Spalletti arrivava all'appuntamento con gli ottavi di Europa League.

Senza Icardi e Nainggolan, fermato alla vigilia da un problema al polpaccio, con il ko di Cagliari ancora nella testa oltre ai mille pensieri, inevitabili, che ruotano attorno alla vicenda Icardi. Eppure, è un'Inter che prende subito l'iniziativa e non si fa intimorire dall'ambiente (spettacolare coreografia all'ingresso delle squadre in campo): guadagna anche un calcio di rigore, che Brozovic si fa parare calciando con un timido piattone destro. Poi si fa male anche Perisic (affaticamento all'adduttore, da valutare) e pian piano i nerazzurri si spengono.

L'Eintracht esce alla lunga, specie nella ripresa, che l'Inter trascorre a soffrire nella sua metacampo senza più rendersi pericolosa. Stanca ma orgogliosa, la squadra di Spalletti regge fino all'ultimo nonostante gli attacchi dei tedeschi si moltiplichino nel finale, trascinati dal pubblico di casa: le uniche note negative, così, sono rappresentate dalle ammonizioni a Lautaro e Asamoah che, diffidati, salteranno la gara di ritorno.

I più letti