Roma-Borussia M'Gladbach, Fonseca: "Rigore duro da accettare. I ragazzi sono devastati"

Europa League

Il portoghese amareggiato per il pareggio beffa: "Decisione dura da accettare, i ragazzi sono devastati". Poi, però, applaude i suoi: "Nonostante l'emergenza abbiamo dato tutto contro la capolista della Bundesliga. Meritavamo la vittoria". Infine sulla prova di Mancini a centrocampo: "E' un lottatore. Lo potrei riproporre anche con il Milan"

Quarto pareggio consecutivo per la Roma, la cui ultima vittoria risale allo scorso 29 settembre (lo 0-1 sul campo del Lecce). Da lì i tre 1-1 con Wolfsberger, Cagliari e Borussia M'Gladbach e lo 0-0 con la Sampdoria. Per questo il mancato successo contro i tedeschi in Europa League sa ancora più di beffa. Perché allunga il digiuno e perché è avvenuto con un rigore che non c'era fischiato al 94': "E' difficile accettare una decisione del genere, lo spogliatoio è devastato", ha spiegato Fonseca nel post gara ai microfoni di Sky Sport. La sua squadra è decimata dai tanti infortuni e la sorte non sembra volerle sorridere: "Abbiamo affrontato la prima in classifica in Bundesliga e, nonostante l'emergenza, abbiamo dato tutto, meritando la vittoria - ha continuato l'allenatore portoghese - detto questo, non possiamo piangerci addosso e dobbiamo pensare subito alla prossima". Che non sarà facile, perché all'Olimpico arriva il Milan di Pioli: "Abbiamo tenuto il gioco difensivamente e la squadra ha lottato. Dobbiamo reagire velocemente consapevoli della nostra prestazione". 

"Mancini un lottatore"

Il discorso è caduto poi sui singoli. A partire da Mancini che, visto la totale emergenza a centrocampo, è stato proposto proprio in quella zona del campo: "Gianluca è un lottatore - ha continuato Fonseca - ha fatto una bellissima partita in un ruolo che non è il suo. Purtroppo in questo momento non abbiamo molte soluzioni lì e lo potrei riproporre in mediana anche contro il Milan". Un commento anche sulla prova di Pastore, che ha giocato da trequartista: "Ha avuto molti problemi fisici, per lui non è facile giocare tante volte nel giro di una settimana. La sua è una situazione che è necessario gestire". Infine una coccola a Zaniolo, autore del gol del momentaneo vantaggio: "L'unica possibilità come vice Dzeko è proprio Nicolò. Può giocare in quel ruolo. Under? Tornerà nei prossimi giorni, è in dubbio per il Milan".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.