Lazio-Celtic 1-2: highlights e gol della partita di Europa League. Decide Ntcham al 95'

Il Celtic fa il colpo all'Olimpico e mette nei guai i biancocelesti. Grande partenza dei padroni di casa, subito avanti grazie al solito Immobile, ma nel finale di primo tempo Forrest ristabilisce la parità. Nella ripresa il portiere Forster si supera in almeno tre interventi e, al 95', Ntcham completa la rimonta e qualifica i suoi. Alla squadra di Inzaghi servirà ora un miracolo per passare il turno

LAZIO-CELTIC 1-2 (guarda gli highlights)

7' Immobile (L), 38' Forrest (C), 95' Ntcham (C)

TABELLINO

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Vavro (82' Berisha), Acerbi; Lazzari, Parolo, Leiva (58' Luis Alberto), Milinkovic-Savic, Jony (58' Lulic); Immobile, Caicedo. All. Inzaghi

CELTIC (4-3-3): Forster; Elhamed (83' Bitton), Jullien, Ajer, Hayes; Christie (77' Ntcham), Brown, McGregor; Forrest (89' Bauer), Edouard, Elyounoussi. All.: Lennon
 

Ammoniti: Caicedo (L), Brown (C)


Ora è davvero durissima. La Lazio esce ancora sconfitta dalla sfida contro il Celtic e mette clamorosamente in salita il suo cammino verso i sedicesimi di finale di Europa League. I biancocelesti incassano il terzo ko in quattro partite, a dispetto di una grande partenza di gara, in continuità con quanto avevo fatto vedere nelle ultime uscite in campionato. Il destro di Immobile sblocca subito il punteggio a favore della squadra di Simone Inzaghi e garantisce un predominio netto nella prima mezz’ora. Poi, però, i giocatori della Lazio iniziano a commettere qualche errore di troppo in fase di impostazione e permettono agli scozzesi di trovare il pari con Forrest in chiusura di primo tempo. Nella seconda frazione di gioco i reparti di entrambe le squadre perdono le distanze e concedono numerose occasioni da una parte e dall’altra. Forster è strepitoso sui tentativi biancocelesti e tiene in piedi i suoi fino a quando, a tempo quasi scaduto, dall’altra parte Ntcham vola via in contropiede e beffa Strakosha per il 2-1 finale a favore del Celtic. Inzaghi dovrà vincere ora le ultime due partite e sperare in una doppia battuta d’arresto del Cluj (tra cui lo scontro diretto, in cui diventeranno decisivi anche il numero di gol segnati) per ottenere la qualificazione.

Immobile illude, Ntcham beffa la Lazio nel recupero

Inzaghi non recupera Correa e schiera l’attacco pesante, formato da Immobile e Caicedo. In difesa si rivede Vavro, mentre a centrocampo riposa inizialmente Luis Alberto. Lennon sceglie il 4-3-3, con Edouard punta centrale. La Lazio parte subito aggressiva e, dopo sette giri di orologio, trova il vantaggio grazie al solito Ciro Immobile. L’attaccante approfitta di una spizzata in area e con l’interno destro batte il portiere sul primo palo, realizzando il 15° gol stagionale. I biancocelesti non si accontentano e continuano ad attaccare, alla ricerca del raddoppio. Le occasioni capitano, quasi sempre, allo stesso Immobile che manca due volte il controllo giusto e ritarda la conclusione in porta. Il Celtic, invece, fatica a farsi vedere in avanti e per una buona mezz’ora non crea particolari brividi in area laziale. I giocatori di Inzaghi, forti forse della supremazia in campo, si prendono qualche rischio di troppo e al 38’ lo pagano a caro prezzo. Milinkovic-Savic perde palla nella propria trequarti, Elyounoussi pesca Forrest sul lato opposto e l’esterno classe ’91 incrocia benissimo con il destro, firmando il pari. La Lazio ha una bella reazione e si costruisce una doppia opportunità prima dell’intervallo per riportarsi in vantaggio. Forster si oppone al tentativo aereo di Milinkovic-Savic, poi Parolo – sempre di testa – non inquadra lo specchio. Le due squadre si affrontano molto più a viso aperto nella ripresa, con Edouard che mette subito i brividi ai tifosi biancocelesti, ma il suo tiro a incrociare viene bloccato da Strakosha. Inzaghi si gioca la carta Luis Alberto e dal suo piede nascono numerose occasioni per i padroni di casa, tra cui il palo direttamente da corner a un quarto d’ora dal termine. In casa Celtic, però, c’è un Forster in versione supereroe che vince altre due volte il duello con Milinkovic-Savic, respinge il tiro di Berisha e infine si supera sul tiro a botta sicura del trequartista spagnolo ex Liverpool. Nel mezzo c'è anche tempo per una protesta biancoceleste a causa di un fallo di mano sospetto di Jullien in area, giudicato regolare dall'arbitro. La formazione di Lennon, comunque, non rinuncia ad attaccare in contropiede e, dopo aver sfiorato il gol a più riprese con Edouard, beffa la Lazio a tempo praticamente scaduto. Berisha perde una palla banale, scatta la ripartenza degli ospiti e Ntcham – ex Genoa, entrato da circa quindici minuti – beffa Strakosha con un morbido tocco sotto che regala i tre punti agli scozzesi. La Lazio perde 2-1 e la qualificazione resta appesa a un filo. Per la qualificazione servirà un miracolo.

Inzaghi e Immobile, l'analisi post-partita

 

1 nuovo post
- di fabrizio.moretto.1992

Il Celtic non arrivava imbattuto alla quarta giornata del girone di Europa League dall’edizione 2014/15, unica altra occasioni in cui gli scozzesi ci sono riusciti

- di fabrizio.moretto.1992

La Lazio non mantiene la porta inviolata in Europa League dal marzo 2018 (2-0 vs Dinamo Kiev), incassando almeno un gol in tutte le ultime 14 gare nella competizione – 1.9 in media a partita.

- di fabrizio.moretto.1992

La Lazio nelle due gare contro il Celtic in Europa League ha subito quattro gol con cinque tiri totali incassati nello specchio

- di fabrizio.moretto.1992

La Lazio ha guadagnato finora tre punti, mai così pochi per i biancocelesti giunti alla quarta giornata della fase a gironi di Europa League

- di fabrizio.moretto.1992

Secondo gol per Ntcham in Europa League, entrambi con la maglia del Celtic

- di fabrizio.moretto.1992
FINISCE QUI! LAZIO-CELTIC 1-2!
- di fabrizio.moretto.1992
Gol!
GOL DI NTCHAM! LAZIO-CELTIC 1-2!
 
95' - Contropiede innescato dall'errore di Berisha Ntcham, con un tocco sotto, beffa il portiere e completa la rimonta
- di fabrizio.moretto.1992
93' - Lazio che vuole provare il forcing finale, ma Celtic che mantiene la sfera nella metà campo avversaria
- di fabrizio.moretto.1992
90' - Cinque minuti di recupero
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
89' - Ultimo cambio per Lennon: dentro Bauer al posto di Forrest
- di fabrizio.moretto.1992
86' - Altro doppio tentativo della Lazio! Luis Alberto fa una gran giocata, con una ruleta e tiro sul palo lontano, ma Forster si supera ancora. Sulla ribattuta ci prova Milinkovic-Savic dalla distanza e non trova di poco lo specchio
- di fabrizio.moretto.1992
85' - Berisha pericoloso! Il neo-entrato viene pescato tutto solo in area, sul filo del fuorigioco. Avanza e prova a incrociare col destro, ma Forster respinge!
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
83' - Sostituzione anche per Lennon: dentro Bitton per Elhamed
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
82' - Ultimo cambio per Inzaghi: fuori Vavro, dentro Berisha
- di fabrizio.moretto.1992
78' - Edouard calcia alto! L'attaccante ci prova su punizione, da circa 22 metri, ma la palla non si abbassa a sufficienza 
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
77' - Cambio per Lennon: dentro Ntcham al posto di Christie
- di fabrizio.moretto.1992
76' - Edouard vicino al gol! L'attaccante scatta sul filo del fuorigioco e, col destro, prova a piazzare la sfera sull'altro palo: palla fuori di poco
- di fabrizio.moretto.1992
PALO DI LUIS ALBERTO! LAZIO-CELTIC 1-1!
 
75' - Lo spagnolo colpisce il legno direttamente da calcio d'angolo, poi sugli sviluppi dell'azione ci prova Lazzari dalla lunghissima distanza: palla oltre la traversa
- di fabrizio.moretto.1992
74' - Milinkovic-Savic ancora pericoloso! Il serbo riceve l'assist di Immobile in area, si gira e tira subito sul palo lontano: deviazione che rischia di beffare il portiere e termina in angolo
- di fabrizio.moretto.1992

I più letti